Teleischia
Sport

GLI ULTRAS LIBERI ISCHIA 1922 CESSANO OGNI ATTIVITA LEGATA AL TIFO

COMUNICATO UFFICIALE U.L. 1922

Al seguito di molte vicende che non appartengono minimamente al nostro essere il gruppo Ultras Liberi Ischia 1922 che presiede nella zona calda dal 2005/2006 ha deciso momentaneamente di cessare ogni tipo di attività legata al tifo. Questa dura decisione è stata presa in merito a molti fatti accaduti che condanniamo e non raffigurano il nostro ideale. I motivi della nostra decisione sono tanti ma i più importanti e discussi sono
– repressione, tessera del tifoso e il mirino che abbiamo puntato sempre alla testa
– la zona del tifo non ci rispecchia più e non ci coinvolge anima e corpo come una volta, troppe persone che fanno presenza, non riscontriamo amore e passione di tifare, ormai l’ultras ischitano lo si fa su i social network
– troppo distaccamento tra i gruppi e troppo ognuno fa per se
-poco rispetto per gruppi più vecchi
-invidia-poco tifo
-collaborazione con chi non amiamo (a buon intenditor).
Tutto l’insieme ha portato alla conclusione di lasciare la zona centrale e metterci in disparte, teniamo a precisare non è per nessun motivo personale legato a diverbi o altro, ognuno è libero di far quel che vuole e credere quel che vuole, ma noi nella zona del tifo non ci sentiamo più coinvolti e non rispecchia i nostri modi di fare, pertanto ci staccheremo e seguiremo sempre come gruppo ma senza fare tifo almeno per il momento.
DIistinti Saluti! diffidati sempre presenti, il direttivo Ultras Liberi Ischia 1922 (da ll’account facebook ischia.calcio)

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO. ZIGARELLI: “MINUTO DI RACCOGLIMENTO SUI CAMPI CAMPANI PER ISCHIA”

Redazione-

CALCIO A 5. VIRTUS LIBERA: ARRIVA LA PRIMA VITTORIA IN SERIE B, BATTUTO IN TRASFERTA 3-0 IL FORTE COLLEFERRO

Redazione-

PALLANUOTO A2. DEBUTTA PEREZ, MA L’ISCHIA MARINE PERDE 9-7

Redazione-

ALLERTA METEO. DOMANI CHIUSI GLI IMPIANTI SPORTIVI DI BARANO, CASAMICCIOLA TERME E FORIO

Redazione-

REAL FORIO. IERVOLINO: “CONTRO IL MASSALUBRENSE SARÀ IMPORTANTE UN APPROCCIO DA SQUADRA”

Redazione-