Teleischia
Senza categoria

A PROCIDA GLI STUDENTI “AMBASCIATORI DEL RICICLO”

L’educazione ambientale deve partire dalle nuove generazioni e dunque dalle scuole, dove ci sono i giovani e coloro che rappresenteranno l’isola e la classe dirigente del domani. E così, a Procida, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Capezzuto (forte di una percentuale da record raggiunta in poco tempo con la raccolta differenziata, giunta al 70 per cento), ha ben pensato di entrare proprio nei plessi dell’isola di Arturo per una serie di incontri nei quali spiegare ai ragazzi l’importanza della differenziazione del rifiuto per la salvaguardia dell’ambiente. Un’iniziativa partita dalle scuole elementari e che è proseguita martedì mattina presso la scuola media “Capraro”, con il tour che continuerà nei prossimi giorni anche presso gli istituti superiori. “Mi ha colpito – ha dichiarato il segretario comunale Luigi Cupolo, che ha illustrato agli studenti i risultati raggiunti e l’importanza di proseguire il percorso – l’attenzione e la meticolosità con cui i ragazzi hanno seguito quella che è stata una chiacchierata. Ad ognuno di loro, peraltro, sarà rilasciato un attestato con la simbolica qualifica di ambasciatore del riciclo, consapevole che il loro impegno a continuare nel solco tracciato potrà tornare utile anche ai genitori ed agli adulti in genere”. Dal canto suo, il sindaco Vincenzo Capezzuto ha voluto rimarcare “i numeri incredibili raggiunti sull’isola nel settore della differenziata, che ci rendono una località al top su scala regionale: risultati che premiano il lavoro della nostra amministrazione, ma soprattutto manifestano in maniera indiscutibile il rispetto per la loro terra dai nostri cittadini, che hanno dato una grande lezione di civiltà, cosa di cui peraltro non ho mai dubitato. Adesso l’importante è continuare su questa strada e provare a migliorarci ancora”.