Teleischia
Sport

BRUSCA FRENATA IN CASA DEL MARTINA FRANCA

Severo stop interno per il Martina, reduce da tre vittorie consecutive. I biancoazzurri trovano davanti a loro un Melfi cinico e ben messo in campo, abile a trasformare le pochissime occasioni create e a non concedere nulla anche dopo l’espulsione di Pinna al 54′. LA GARA – Dopo 24 minuti di studio la prima occasione arriva da un colpo di testa alto di Salvatori su corner di Memolla. Ma è il Melfi a passare per primo in vantaggio al minuto 33′: Dispoto sbaglia l’appoggio per Salvatori, interviene sul pallone Ricciardo, servizio per Tortori al limite dell’area e tiro al volo dell’attaccante, la sfera scheggia il palo e s’infila alle spalle di Modesti. Zero a uno. Il Martina prova a riorganizzarsi, ma il Melfi è ben messo in campo e non corre pericoli. Al 42′ i lucani trovano il raddoppio: da una punizione dalla trequarti Modesti si salva sul colpo di testa di Cuomo in sospetta posizione di off-side, ma non può nulla sulla ribattuta di Dermaku. Due a zero. I padroni di casa si vedono in avanti con un fendente dalla destra di Petrilli e un colpo di testa di Ilari su cross di Arcidiacono. Al 47′ punizione di Arcidacono facile per l’ex di turno Perina. La ripresa comincia senza sostituzioni. Dopo tre minuti il tema della ripresa pare già chiaro. Il Melfi si difende con 5 uomini bloccati dietro, cercando la ripartenza con Neglia, Cruz e Tortori. Al 48′ Perina compie un autentico miracolo sulla girata di Masini a pochi passi dalla linea. Al 9′ il Melfi resta in dieci per il secondo giallo rimediato da Pinna. Napoli manda subito in campo Guadalupi al posto di Dispoto, passando così alla difesa a tre. Con l’uomo gli ospiti si chiudono ancor di più davanti alla propria area e per il Martina diventa molto complicato trovare il pertugio giusto per far male alla porta lucana. Al 28′ su corner di Petrilli Zammuto gira col tacco, ma non trova lo specchio della porta. La domenica no dei biancoazzurri prosegue con l’ammonizione ad Arcidiacono, che diffidato salterà la sfida di Ischia. La palizzata eretta da Dino Bitetto e i suoi regge senza particolari affanni agli assalti dei padroni di casa. Napoli inserisce anche Lescano e tenta il tutto per tutto. L’ultimo tentativo è di Gai su calcio di punizione, palla sporcata parata da Perina. Termina due a zero per il Melfi. SALA STAMPA – Napoli: “Nel primo tempo non siamo andati male. Siamo passati in svantaggio per degli episodi, non per delle situazioni preparate. La nostra intensità era buona, ma andavamo sempre a sbattere contro un muro. Non getto la croce sul mio giocatore che ha sbagliato il retropassaggio da cui poi è arrivato il primo gol. Può capitare, mi assumo io la responsabilità, visto che sono l’allenatore. Non giochiamo mai da soli. I campo ci sono degli avversari che cercano di non farsi infilare”.

Il tabellino

As Martina: Modesti, Dispoto (55′ Guadalupi), Salvatori, Zammuto, Memolla, Gai, De Martino (82′ Lescano), Ilari (79′ Aperi), Petrilli, Arcidiacono, Masini. All. Napoli. A disp: Bleve, Kalombo, De Lucia, Provenzano, Aperi, Guadalupi, Lescano.

As Melfi: Perina, Annoni, Pinna, Dermaku, Cardinale, Neglia, Cruz (58′ Montenegro), Cuomo, Ricciardo (46′ Cascone), Scialpi, Tortori. All. Bitetto. A disp: Nobile, Cardore, Cascone, Amelio, Rinaldi, Esposito, Montenegro.

RETI: 33′ Tortori, 42′ DermakuAMMONITI: Scialpi, De Martino, Pinna, Zammuto, Perina, Arcidiacono, Guadalupi,ESPULSO Pinna al 54′ per doppia ammonizioneNOTE: Recupero 3′pt, 4′st. Spettatori 1000 circa.

da Martinanews.it

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

ALLUVIONE DI CASAMICCIOLA, CALCIO A 5. DOMANI RACCOLTA FONDI NEL MATCH TRA VIRTUS LIBERA E JUNIOR DOMITIA

Redazione-

ALLUVIONE DI CASAMICCIOLA. POMIGLIANO E POMPEI SOLIDALI CON L’ISOLA D’ISCHIA (VIDEO)

Redazione-

CALCIO. LOMBARDIA: ARBITRO COLPITO AL PETTO, MAXI SQUALIFICA

Redazione-

ECCELLENZA. ISCHIA CALCIO CHE COLPO, PRESO MICHELE LONGO

Redazione-

ISCHIA CALCIO. ANGELO SCALZONE AI TITOLI DI CODA CON I GIALLOBLU

Redazione-