Teleischia
Sport

PROCIDA, TRE PUNTI E SALVEZZA MATEMATICA

ISOLA DI PROCIDA 2 – 1 SAN MARCO TROTTI

ISOLA DI PROCIDA . Bardet 8, Pellini 6, Lubrano P. 5,5, Siciliano 6, Autiero 6, Malgieri 5, Muro 6, Foti 6 (47’ s.t. Visaggio s.v.), Petricciuolo 6, Quaranta 6,5 (36’ s.t. Gagliardi s.v.), Cibelli 7,5. (In panchina Scotto di Marrazzo, Lubrano M., Ciampaglia, Quirino, Costagliola A.) All. Cibelli 6

SAN MARCO TROTTI : Pompeo 6, Abruzzese 6, D’Apolito 5,5 (31’ s.t. Salvatore s.v.), Picozzi 6, Scognamiglio 5,5, Carlino 6, Tufano 6,5, Olivieri 6, Chiacchio 5,5, Piscitelli 5, Florio 6. (In panchina Del Giuice, Spinelli, Passaro, Liparulo, Solli, Napolano) All. Liquidato 5,5

ARBITRO : Romaniello di Napoli 6 (ass. Portella e Starace di Frattamaggiore)

RETI : 7’ p.t. Tufano (S), 44’ p.t. Quaranta, 30’ s.t. Cibelli

NOTE : calci d’angolo 3-2 per il Procida. Ammoniti Lubrano P., Cibelli, Siciliano (P), Tufano (S). Espulso al 14’ del s.t. Malgieri (P) per gioco scorretto. Durata p.t. 45’, durata s.t. 54’. Spettatori 200 circa.

E’ arrivato il tanto atteso riscatto da parte del Procida : allo “Spinetti”, infatti, i biancorossi hanno battuto il San Marco Trotti cancellando in un sol colpo le tre sconfitte consecutive rimediate nelle ultime gare. Una vittoria frutto dell’impegno e della caparbietà più che della tecnica e del gioco. Privi di ben quattro titolari, i biancorossi hanno ribaltato il risultato grazie a due prodezze di Ciro Quaranta e Giò Cibelli. Si affrontano quindi due squadre ormai alla fine dei loro cammini in questo campionato, senza ormai alcune ambizioni particolari. Ne esce una partita non molto spettacolare, abbastanza soddisfacente dal punto di vista agonistico ma ricchissima di errori. Al 7’ i casertani passano in vantaggio : cross dalla destra di Olivieri, sul secondo palo Lubrano buca l’intervento favorendo la girata vincente di Tufano. Il primo tempo sembra chiudersi in maniera negativa per il Procida ma allo scadere Quaranta trova un gran guizzo sulla destra con il quale evita D’Apolito per poi battere Pompeo con un tocco da biliardo che termina la propria corsa nell’angolino basso. Nella ripresa viene espulso Malgieri che lascia il Procida in dieci con Bardet che salva tre volte gli isolani. Al 30’ cambio di gioco di Muro per Cibelli che supera Abruzzese con uno stop a seguire con il petto e calcia al volo con il destro sotto l’incrocio di pali. Un eurogol per l’attaccante classe 1996 del Procida, il migliore in campo insieme a Bardet. Nel finale ci prova il San Marco Trotti ma la gara si chiude addirittura al 99’ con i biancorossi che poi festeggiano questi tre punti e la salvezza matematica.

MARIO LUBRANO LAVADERA

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO A 5. VIRTUS LIBERA: ARRIVA LA PRIMA VITTORIA IN SERIE B, BATTUTO IN TRASFERTA 3-0 IL FORTE COLLEFERRO

Redazione-

PALLANUOTO A2. DEBUTTA PEREZ, MA L’ISCHIA MARINE PERDE 9-7

Redazione-

ALLERTA METEO. DOMANI CHIUSI GLI IMPIANTI SPORTIVI DI BARANO, CASAMICCIOLA TERME E FORIO

Redazione-

REAL FORIO. IERVOLINO: “CONTRO IL MASSALUBRENSE SARÀ IMPORTANTE UN APPROCCIO DA SQUADRA”

Redazione-

LA BAVA OPPORTUNITY ISCHIA MARINE CLUB VA ALL’ASSALTO DELLA VELA ANCONA

Redazione-