Teleischia
Sport

ALFANO IN GOAL: L’ISCHIA IPOTECA LA C1

Terza vittoria esterna della gestione Porta, la più sofferta, la più importante. La più sofferta perchè il Castel Rigone più volte ha messo in difficoltà la squadra di Porta colpendo anche una traversa. La più importante perchè consente all’Ischia di fare un passo avanti consistente in un momento decisivo della stagione.

Ha deciso un gol di Alfano, non nuovo a queste prodezze. Il centrocampista gialloblu quest’anno era andato a segno anche a Gavorrano, anche quella una rete pesantissima. Così come pesantissime, ancora una volta, si sono rivelate le parate di Mennella nella gara con il Castel Rigone.

Cronaca. Nel primo tempo predominio territoriale e di occasioni per gli umbri, a cominciare dalla traversa colpita da Scappini al 17′. E’ di Armeno, invece, il primo tiro gialloblu verso la porta difesa da Zucconi, ma la conclusione è centrale.

Tranchitella, il capocannoniere del campionato, è sempre là in agguato pronto a colpire. Ci pensa Rainone, con un ottimo intervento, ad evitare che l’attaccante biancoblu porti in vantaggio gli umbri, che sfiorano il gol anche con un diagonale di Cappai.

La squadra di Porta riesce a controllare maggiormente la pressione dei padroni di casa nella parte centrale del primo tempo, nella quale si registra una conclusione di Muro a lato. Ci prova anche Cunzi, il suo tiro finisce alto.

Nel finale di tempo il Castel Rigone torna a farsi particolarmente minaccioso sotto la porta di Mennella, che salva la sua rete deviando un colpo di testa di Agostinelli da pochi passi. Un autentico miracolo quello del portiere gialloblu.

In apertura di ripresa Porta inserisce Scalzone al posto di Spadafora. Al 2′ occasionissima per l’Ischia: Cunzi, solo davanti a Zucconi, si fa respingere il tiro dal portiere umbro, peraltro molto bravo nella circostanza. Il Castel Rigone risponde con una conclusione centrale di Scappini e con un tiro di Agostinelli (alto) sugli sviluppi di un calcio d’angolo

Dopo un gol di Scalzone annullato per fuorigioco, l’Ischia si salva dalla capitolazione con un pizzico di fortuna: un colpo di testa di Cappai trova sulla sua strada il compagno di squadra Tranchitella e non finisce dentro. Lo stesso Tranchitella lascia il campo, al suo posto entra Redi. In casa gialloblu Crimaldi avvicenda Muro.

Al 23′ l’Ischia passa. Conclusione dal limite di Alfano e pallone alle spalle di Zucconi. Il Castel Rigone reagisce con una gran botta di Coresi su calcio di punizione: Mennella sventa in angolo. Viene ammonito Rainone, era diffidato e salterà la partita con il Martina Franca.

Al 40′ l’Ischia si fa nuovamente pericolosa con Cunzi: la sua conclusione, smorzata da un difensore, viene deviata in angolo da Zucconi. Il Castel Rigone sfiora il pareggio con Coresi nelle ultimissime battute, sarebbe stato il risultato più giusto. Ma l’unica cosa che conta sono i tre punti che la squadra di Porta ha messo in classifica.

CASTEL RIGONE (4-2-4): Zucconi; Cangi, Gimmelli, Moracci, Santarelli; Bontà (30′ st Calvi), Coresi; Agostinelli, Tranchitella (17′ st Redi), Scappini, Cappai (25′ st Liurni). A disp.: Speziali, Bonaiuti, Sbaraglia, Petterini. All.: Fusi.

ISCHIA (4-4-2): Mennella; Trofa, Mattera, Rainone, Tito; Armeno, Liccardo, Alfano, Muro (21′ st Crimaldi); Cunzi, Spadafora (1′ st Scalzone) A disp.: Taglialatela, Impagliazzo, Tricoli, Crimaldi, Petrucci, Falagario. All.: Porta.

ARBITRO: Pelagatti.

MARCATORE: 23′ st Alfano.

NOTE: ammoniti: Bontá, Cangi, Santarelli, Liurni, Calvi (CR), Cunzi (I). angoli: 6-3.

POTREBBE INTERESSARTI

MOTOCICLISMO. LEONARD SOLMONESE, TERZO POSTO IN GARA DUE A MISANO ADRIATICO NEL PRIMO ROUND DELLA COPPA ITALIA

Redazione

CALCIO. REAL FORIO, GIUSEPPE “BILLONE” MONTI NUOVO ALLENATORE BIANCOVERDE!

Redazione

ISOLA DI PROCIDA. LUBRANO: “SALVEZZA MERITATA SUL CAMPO, NON AVREMMO DOVUTO GIOCARE QUESTA PARTITA”

Redazione-

PLAYOUT PROMOZIONE. SCONFITTA 1-0 CONTRO LA PUTEOLANA 1909, PROCIDA IN PRIMA CATEGORIA

Redazione-

PUTEOLANA 1909. SOMMA: “GRAZIE AI MIEI RAGAZZI, DISPIACE PER IL PROCIDA”

Redazione-