Teleischia
Sport

IL PORTIERE ZUCCONI: IL CASTEL RIGONE SI E’ RITROVATO

Federico Zucconi si conferma sempre una garanzia fra i pali. Come Francesco Franzese del resto. E se la scorsa stagione la regola dei fuoriquota aveva favorito il classe ’93 Zucconi, grande protagonista nella cavalcata del Castel Rigone verso i Pro, quest’anno la maglia numero uno è sulle spalle di Franzese. “Mi dispiace davvero per Franz – spiega Zucconi – e spero che torni prima possibile. Fra di noi c’è una grande amicizia e una sana competizione che, in un ruolo come quello del portiere serve sempre”. Ancora qualche giorno di riposo però per Franzese, dopo l’intervento per la riduzione della frattura del setto nasale eseguito nella giornata di lunedì. “Non vorrei però – scherza Zucconi – che Franz l’abbia fatto solo come intervento di chirurgia estetica per rifarsi il naso. Oggi (ieri ndr) al campo mi sembrava più bello col naso nuovo”. Sabato contro l’Ischia così la maglia numero uno sarà di nuovo sulle spalle di Zucconi, protagonista di un’ottima prestazione nell’1-1 di domenica scorsa a Melfi, dopo aver giocato da titolare per l’ultima volta a Teramo lo scorso 8 dicembre. “Porto bene? Andatelo a dire a Dario (Tranchitella ndr). Da quando è in camera con me in ritiro non segna più un rigore. Ora poi ha scoperto anche che sono milanista. Penso che a Gavorrano mi ritroverò un poster di Zanetti in camera, la figurina di Milito sul letto e la foto di Facchetti sul comodino…”.C’è voglia di sorridere insomma in casa Castel Rigone dopo il punto di Melfi che ha interrotto la striscia di tre sconfitte consecutive, lasciando il Castel Rigone a metà classifica, a -2 dall’ottavo posto e a +2 sulla sestultima piazza. «Si è rivisto il vero Castel Rigone. Abbiamo offerto una prova di carattere come non si vedeva da tempo”. Eppure, per la dodicesima volta in 27 gare, il Castel Rigone è andato in svantaggio nelle prima mezzora. “Credo ci sia anche un po’ di sfortuna in questo. A Melfi ad esempio siamo partiti con l’atteggiamento giusto ma al primo mezzo errore Tortori ci ha puniti. Poi siamo stati bravi a reagire e trovare il pari che ci stava tutto”.Un buon punto che acquisterebbe ulteriore valore con un risultato pieno contro l’Ischia. “E’ una gara fondamentale – continua Zucconi – perché potremmo rosicchiare punti all’Ischia che attualmente è quinta in classifica e perché, da qui alla fine, dobbiamo cercare di fare punti dappertutto. La squadra è stata rivoluzionata nel mercato di gennaio, è cambiato l’allenatore ma noi dobbiamo pensare a noi stessi. E alla prova sottotono dell’andata. Il Castel Rigone visto a Melfi però può riprendere la scalata. Io vedo delle analogie con lo scorso anno quando abbiamo vinto il campionato collezionando 16 punti nelle ultime 6 gare. Penso che con lo stesso cammino la Lega Pro unica sarebbe realtà. Ne mancano 7; se cominciassimo a fare punti con l’Ischia…”. DI NICOLA AGOSTINI dal Giornaledellumbria.it

 

POTREBBE INTERESSARTI

LL MARATHON CLUB PRESENTE ALLA CORSA DELLA SIRENA LEUCOSYA

Redazione-

PALLANUOTO SERIE B. SCONFITTA L’ISCHIA MARINE CLUB, IL SAN MAURO VINCE 12-9

Redazione-

PLAY OUT. FORIO BASKET SCONFITTO E RETROCESSO. VITO IACONO: “E’ COLPA MIA E CHIEDO SCUSA”

Redazione-

NAPOLI. CATALDI: “ALL’UNIVERSITÀ ORIENTALE LA CONFERENZA FINALE DEL JEAN MONNET NETWORK” (SERVIZIO TV)

Redazione-

REAL FORIO. MONTI: “IL REAL FORIO È UNA GRANDE SOCIETÀ, QUI PER FARE UN CAMPIONATO DI VERTICE”

Redazione-