Teleischia
Senza categoria

BARANO, IL DEGRADO DI VIA STARZA

“Via Starza a Barano abbandonata tra erbacce, sporcizia, pericoli vari e periodici allagamenti”. E’ la denuncia di Gennaro Savio che accende i riflettori sulla situazione denunciata negli ultimi giorni dai residenti della strada del Comune di Barano d’Ischia, che dalla ex Strada Statale 270 si inerpica verso Via Testa. “Il parcheggio pubblico tinto di blu – denuncia Gennaro Savio – dalle strisce che indicano la sosta a pagamento è abbandonato a se stesso con le erbacce alte e folte e i rifiuti che tutt’intorno gli fanno da vergognosa cornice. Carte, cartacce e bottiglie di vetro quasi, fanno quasi da “addobbo” alle erbacce che proliferano ovunque e che la pubblica amministrazione non si degna di far rimuovere nonostante le lamentele degli abitanti della zona. E così – prosegue Savio – in un quartiere popolato da lavoratori e semplici cittadini dove la sosta a pagamento non sarebbe mai stata introdotta se al governo del Paese ci fosse stata una Giunta sensibile ai bisogni popolari, l’Amministrazione comunale la si vede solo quando bisogna elevare le multe agli automobilisti privi del “gratta e parcheggia” e giammai per pulire l’intera area e rimuovere erbacce e rifiuti che sono anche un’ottima attrattiva per i topi, soprattutto, nelle ore serali come ci ha spiegato Franco Palamaro che abbiamo incontrato nel mentre eravamo intenti a fare le riprese. Quello che abbiamo notato non senza stupore lungo Via Starza – continua Savio – a pochi metri dal parcheggio, sono le griglie che dovrebbero incanalare le acque piovane e che sono completamente otturate a dimostrazione della totale mancanza anche dell’ordinaria manutenzione. Ma la cosa che preoccupa di più in questa zona è la mancanza di uno specchio che negli anni scorsi era posto su di un palo situato di fronte all’incrocio e che dava la possibilità agli automobilisti di potersi immettere in sicurezza sulla ex Strada Statale 270. Come ci ha detto lo stesso Franco Palamaro – si legge nella nota di Gennaro Savio – lo specchio su questo incrocio manca da oltre due anni e non è stato ricollocato nonostante le segnalazioni e le richieste dei residenti: assurdo! Cosa aspetta l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Paolino Buono a farne collocare uno? Che prima o poi ci scappi l’incidente? Possibile che la pubblica amministrazione non sia in grado o non abbia la volontà politico-amministrativa con una irrisoria spesa di poche decine di euro di contenere il potenziale pericolo di incidenti su questo incrocio? Possibile che con i guadagni derivanti dalle strisce blu e a cui contribuiscono anche i cittadini di questa zona, non si è capaci neppure di acquistare un semplice specchio indispensabile ad evitare possibili incidenti? Intanto se prima o poi su quell’incrocio dovesse verificarsi un incidente, di sicuro nessuno potrà dire “Ma io non sapevo”. L’augurio, naturalmente, è che vengano puliti il parcheggio e via Starza e che all’incrocio con l’ex Strada Statale – conclude Gennaro Savio – sia collocato lo specchio che possa dare agli automobilisti la possibilità di immettersi nella massima sicurezza su via Vincenzo Di Meglio”.