Teleischia
Senza categoria

TRASPORTI, RIUNIONE A NAPOLI DELLE ASSOCIAZIONI DI UTENTI E PENDOLARI

Si è riunito a Napoli, presso lo sportello di Assoutenti Napoli, il Coordinamento Regionale dei Pendolari della Campania per discutere delle prossime azioni in vista delle successive fasi del processo di regolarizzazione del tpl campano, che consisterà nella indizione delle gare per la riassegnazione dei servizi.
Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti dei pendolari, tra cui iolanda conte  del Comitato Civico Trasporti Marittimi di Ischia.
Nel proseguire l’attività di confronto costruttivo con l’Assessorato regionale ai Trasporti e alla Viabilità della Campania e con l’ACAM, intrapresa fin dalla sua costituzione nel 2012, il Coordinamento chiederà alla Regione Campania l’impegno ad un maggiore coinvolgimento del mondo associativo nelle prossime fasi della riprogrammazione che vanno dal monitoraggio dei servizi, alla stesura delle carte dei servizi ed alle attività di verifica e controllo del rispetto dei contratti di servizio nell’ambito delle procedure previste.
Verrà chiesto, altresì, di programmare degli incontri periodici della Consulta che vedano coinvolte le associazioni e i comitati di pendolari e le aziende di trasporto al fine di favorire il confronto in merito alle attività di definizione degli obblighi di servizio e del relativo monitoraggio.Inoltre, nell’ambito dell’implementazione delle tecnologie ICT si reputa necessario migliorare l’informazione all’utenza – attualmente insufficiente se non assente – sia con il potenziamento delle informazioni puntuali nelle stazioni, nei porti e sulle strade, sia mediante un sistema informativo utilizzabile dall’Utenza attraverso le piattaforme più diffuse (in particolare sms) con notizie sulle variazioni delle partenze e sugli eventi straordinari che dovessero verificarsi. Il tutto attraverso la istituzione di una cabina di regia in grado analizzare e definire le procedure di gestione delle situazioni di emergenza nel trasporto terrestre tanto quanto in quello marittimo. A conclusione dell’incontro i presenti hanno tenuto a ribadire che l’impegno del Coordinamento è principalmente rivolto alla tutela dei pendolari e di chi giornalmente utilizza i mezzi di trasporto pubblico per i propri spostamenti, anche attraverso il miglioramento e l’ampliamento del rapporto di collaborazione con le Istituzioni Regionali e locali.