Teleischia
Senza categoria

PROTESI ALLA PISTORIUS PER GIANNI SASSO

Gennaro Savio acende i rifettori sulla storia di Gianni Sasso. “Gianni è un atleta speciale dell’isola d’Ischia: senza una gamba e con il solo ausilio delle stampelle è un vero e proprio campione dello sport che eccelle in varie discipline sportive, dal calcio, al ciclismo passando per il nuoto e la maratona. Proprio la maratona lo ha visto salire più di una volta sul “tetto del mondo”,Gianni Sasso per ben due volte ha infatti battuto il record mondiale della categoria che tutt’ora detiene. Negli ultimi anni, oltre ad essere diventato un asso della nazionale amputati, è stato convocato nella nazionale di paratriathlon con cui ha già vinto una medaglia di bronzo ai campionati europei. Ed è proprio a questa disciplina che negli ultimi tempi Gianni si sta dedicando a tempo pieno con duri allenamenti che per mesi lo vedono lontano dall’isola Verde. Obiettivo? Qualificarsi per le paraolimpiadi di Rio 2016 dove, chi conosce bene il suo carattere particolarmente deciso, certamente è già pronto a scommettere in uno degli exploit a cui ci ha abituati negli anni. La novità più importante degli ultimi giorni, riguarda il fatto che probabilmente da ora in avanti Gianni rinuncerà definitivamente alle stampelle che negli anni hanno supportato le sue impareggiabili imprese sportive. Infatti ieri per la prima volta ha provato una protesi di quelle che utilizza Pistorius e con la quale sembra già “volare”. Protesi offerte dall’Ingegnere Daniele Bonacino titolare dell’Azienda Roadrunnerfoot Engineering di Milano e montate dal centro Ortopedico Colella di Lecce. “Ora bisogna vedere quanto tempo ci voglia per abituarmi a questo arto protesico che sicuramente aiuta tantissimo per poter correre”, ci ha dichiarato sul porto di Ischia prima di partire nuovamente per Piacenza. “I prossimi impegni agonistici – ci ha detto Gianni Sasso – sono le gare di coppa del mondo che si terranno in Francia, a Londra e in Italia e dopo il campionato europeo, l’apice sarà il campionato del mondo che si disputerà in Canada il prossimo 30 agosto. In questo percorso mi stanno accompagnando anche formby bikes che mi ha offerto una bicicletta Cinelli, mentre per quanto riguarda la fisioterapia, mi sta seguendo di Luciano Tamborlani Piacenza”. L’augurio, naturalmente, è che Gianni possa continuare ad ottenere sempre maggiori successi sportivi”.