Teleischia
Sport

LEGA PRO: LA PRESENTAZIONE DELLA 25. GIORNATA (2. div. Gir.B)

E una giornata che potrebbe favorire le prime della classe, Casertana e Cosenza in casa rispettivamente con Vigor Lamezia e Aversa Normanna. Trasferte da brivido per il Teramo, derby con il Chieti, e per il Foggia impegnato ad Ischia. Per il resto tutte sfide incrociate per il nodo salvezza.

Arzanese-Sorrento (And. 0-2): Sfida cruciale per la salvezza, i padroni di casa sono obbligati a vincere per sperare ancora, stesso discorso vale per i costieri che non possono più permettersi passi falsi. Risultati ritardatari: L’ Arzanese non perde in casa dal 10 novembre scorso, 0-1 con l’ Aversa. Il Sorrento non vince in trasferta dal 1° dicembre scorso, 2-0 sul campo del Tuttocuoio. Il direttore di gara, Luigi Pillitteri di Palermo ha già incrociato le due formazioni, l’ 8 settembre scorso, Arzanese-Poggibonsi 1-4, e il 13 ottobre scorso, Ischia-Sorrento 0-0.

Casertana-Vigor Lamezia (2-1): I campani guardano tutti dall’ alto e certamente vogliono continuare su questa strada. I calabresi nonostante l’ unica vittoria, peraltro in trasferta, nelle ultime nove gare, hanno la miglior difesa del momento che non subisce reti da tre gare consecutive. Risultati ritardatari: La Casertana non perde in casa dal 9 settembre scorso, 0-1 con il Cosenza. La Vigor Lamezia non pareggia in trasferta dal 9 gennaio scorso, 0-0 a Chieti. L’ unico precedente tra i due tecnici è la gara di andata vinta dai campani per 2-1. Il direttore di gara, Antonello Balice di Termoli ha incrociato la Vigor Lamezia il 1° dicembre scorso, Messina-Vigor Lamezia 1-4.

Chieti-Teramo (0-2): I teatini arrivano da sei gare utili consecutive, mentre, il Teramo nelle ultime quattro gare ha viaggiato a fase alternata con due vittorie intervallate da due sconfitte. Risultati ritardatari: Il Chieti non perde in casa dal 10 novembre scorso, 0-1 con il Tuttocuoio. Il Teramo non vince in trasferta dall’ 11 dicembre scorso, 2-0 sul campo della Vigor Lamezia. Tre precedenti tra i due allenatori, il bilancio è di due vittorie per De Patre e un pareggio. Il direttore di gara, Ivano Pezzuto di Lecce ha già incrociato le due formazioni, sempre in occasione di derby, il 16 novembre 2011, Giulianova-Chieti 0-1, e il 9 giugno 2013, finale di andata play-off, Teramo-L’ Aquila 0-1.

Cosenza-Aversa Normanna (3-1): I calabresi arrivano da due risultati utili consecutivi, mentre i campani arrivano da due sconfitte consecutive in cui non sono riusciti nemmeno a segnare un gol. Risultati ritardatari: Il Cosenza non perde in casa dal 17 marzo 2013, 1-2 con la Vibonese. L’ Aversa non pareggia in trasferta dal 22 dicembre scorso, 0-0 a Gavorrano. L’ unico precedente tra i due allenatori è la gara di andata vinta dai calabresi per 3-1. Il direttore di gara, Riccardo Panarese di Lecce ha già incrociato entrambe le formazioni, il 1° settembre scorso, Aversa-Teramo 0-0, e il 13 ottobre scorso, Cosenza-Melfi 1-0.

Gavorrano-Martina Franca (1-4): Altra sfida importante in chiave salvezza, quasi un’ ultima spiaggia per i toscani obbligati a vincere, stesso discorso per i pugliesi che però in trasferta finora hanno segnato appena due gol. Risultati ritardatari: Il Gavorrano non pareggia in casa dal 22 dicembre scorso, 0-0 con l’ Aversa. Il Martina Franca non vince in trasferta dal 24 novembre scorso, 1-0 a Sorrento. Il direttore di gara, Francesco Catona di Reggio Calabria ha già incrociato entrambe le formazioni, il 1° settembre scorso, Martina Franca-Arzanese 0-0, e il 29 settembre scorso, Gavorrano-Teramo 2-2.

Ischia-Foggia (2-2): La nostra Ischia arriva alla gara con due vittorie consecutive. Si cerca il tris per continuare sulla strada verso la Lega pro unica. Il Foggia arriva dalla sconfitta casalinga subita dal Messina. Risultati ritardatari: L’ Ischia non pareggia in casa dal 5 gennaio scorso, 1-1 con il Messina. Il Foggia non perde in trasferta dal 15 dicembre scorso, 1-3 sul campo dell’ Aversa. Il direttore di gara, Emanuele Mancini di Fermo ha incrociato il Foggia il 24 novembre scorso, Foggia-Castel Rigone 2-1.

Melfi-Aprilia (4-4): Sfida delicata per entrambe. I lucani finora in casa hanno colto appena due vittorie, mentre i laziali lontano da casa non hanno mai vinto. Risultati ritardatari: Il Melfi non vince in casa dal 10 novembre scorso, 1-0 al Martina Franca. L’ Aprilia non vince in trasferta dal 12 maggio 2013, 5-1 sul campo dell’ Aversa. Il direttore di gara, Riccardo Baldicchi di Città di Castello ha incrociato il Melfi in due occasioni, il 1° aprile 2012, Campobasso-Melfi 0-2 e il 3 marzo 2013, Aversa-Melfi 0-1, e ha incrociato l’ Aprilia il 13 novembre 2011, Gavorrano-Aprilia 0-1.

Poggibonsi-Messina (1-1): Si affrontano due squadre con umori diametralmente opposti, da un lato i toscani che hanno colto una sola vittoria nelle ultime otto gare, dall’ altro i siciliani che hanno subito una sola sconfitta nelle ultime sette gare e arrivano da due vittorie consecutive. Risultati ritardatari: Il Poggibonsi non perde in casa dal 1° dicembre scorso, 0-1 con il Foggia. Il Messina non perde in trasferta dal 19 gennaio scorso, 0-1 sul campo dell’ Arzanese. Il direttore di gara, Claudio Lanza di Nichelino ha incrociato il Poggibonsi, il 5 settembre 2010, Poggibonsi-Giulianova 2-1.

Tuttocuoio-Castel Rigone (1-2): Altra sfida cruciale in chiave salvezza. I toscani hanno colto solo due vittorie nelle ultime 12 gare, mentre gli umbri, una sola vittoria nelle ultime sei gare disputate. Risultati ritardatari: Il Tuttocuoio non pareggia in casa dal 15 dicembre scorso, 1-1 con l’ Aprilia. Il Castel Rigone non vince in trasferta dal 22 dicembre scorso, 1-0 a Sorrento.

DA SPORTCASERTANO.IT. articolo di Antonio Di Lillo del 21/feb/2014 

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO. REAL FORIO, GIUSEPPE “BILLONE” MONTI NUOVO ALLENATORE BIANCOVERDE!

Redazione

ISOLA DI PROCIDA. LUBRANO: “SALVEZZA MERITATA SUL CAMPO, NON AVREMMO DOVUTO GIOCARE QUESTA PARTITA”

Redazione-

PLAYOUT PROMOZIONE. SCONFITTA 1-0 CONTRO LA PUTEOLANA 1909, PROCIDA IN PRIMA CATEGORIA

Redazione-

PUTEOLANA 1909. SOMMA: “GRAZIE AI MIEI RAGAZZI, DISPIACE PER IL PROCIDA”

Redazione-

REAL FORIO. GIUSEPPE CARUSO DIRETTORE GENERALE

Redazione-