Teleischia
Attualità News

ISCHIA. MORTE DI MANUEL CALISE, VIA AL PROCESSO: LA VELOCITA’ ECCESSIVA SOTTO ESAME

Si terrà l prossimo 14 dicembre alle 09.30 a Napoli l’udienza preliminare del Processo contro Simone Conte, allo stato unico indagato dopo l’incidente stradale della notte tra l’1 e il 2 dicembre 2021 sulla litoranea tra Lacco Ameno e Casamicciola Terme che aveva visto Manuel Calise, 17enne, perdere la vita. La Procura di Napoli, attraverso il Pubblico Ministero dott. Silvio Pavia, ha chiesto il rinvio a giudizio dell’imputato con l’accusa di omicidio stradale.

(avv. De Girolamo)

Il processo sarà celebrato davanti al 27° Ufficio GUP del Tribunale di Napoli – Dott.ssa DE BELLIS, l’udienza preliminare del processo che vede Simone Conte, difeso dall’avv. Antonio de Girolamo, imputato di omicidio colposo stradale, reato p. e p. dall’art. 589 bis c.p., “perché cagionava per colpa la morte di Manuel CALISE, con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale, in particolare degli artt. 142 e 143 del d.l.n. 285/1992 (cd. Codice della strada), relativi ai limiti di velocità dei veicoli a motore ed alla posizione dei veicoli sulla carreggiata. Segnatamente il predetto, conducente del veicolo Fiat Panda tg.EL332CM, percorrendo la SP 270 (via Litoranea), direzione Forio d’Ischia, alla velocità compresa tra i 70e i 75 km/h (di gran lunga superiore al limite fissato in 50 km/h), giungendo in prossimità di un tratto curvilineo, invadeva la corsia opposta, impegnata dalla vittima, che si trovava a bordo del motociclo Honda SH tg. EV44892 e, dopo averne urtato la porzione anteriore della fiancata sinistra, lo sbalzava oltre il margine destro della carreggiata, facendolo rovinare sulla scogliera sottostante; in tal modo ne determinava la morte post-traumatica conseguente a lesioni toraciche parenchimali, addominali multiple e cranio encefaliche”.

(Manuel Calise)
Il capo di imputazione formulato dal pubblico ministero, sulla base del materiale investigativo raccolto e della relazione tecnica del CTU, Ing. Lima, lascia pochi dubbi circa la responsabilità del Conte per la morte del giovanissimo Manuel Calise che di lì a poco avrebbe compito 18 anni.

 


(avv.ti Mariangela Calise e Gioacchino Alessandro Silvestro)

Proprio riguardo alla dinamica del sinistro, i difensori delle parti offese, Avv.ti Mariangela Calise e Gioacchino Alessandro Silvestro, preannunciano di aver intenzione di valorizzare già in quest’ultima sede le conclusioni cui sono approdati i propri Consulenti, secondo i quali la condotta di guida del Conte fu ancora più grave e avventata di quella contestatagli, in quanto la velocità presunta cui, nell’occasione, percorreva la Litoranea era certamente non inferiore ai 110 km/h.

POTREBBE INTERESSARTI

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, IN ARRIVO ANCHE GLI AIUTI DEI MILAN CLUB D’ITALIA

Redazione-

OGGI IN TV. ALLE 21.00 IN TV E SUL WEB UN REPORTAGE SULLA SITUAZIONE A CASAMICCIOLA, IN VIA MONTE DELLA MISERICORDIA E PIAZZA BAGNI

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, DE LUCA: “ESPRIMO IL MIO APPREZZAMENTO PER L’INTESA SUL NOME DI LEGNINI COME COMMISSARIO”

Redazione-

FORIO. IL SINDACO ORDINA LO SGOMBERO DEGLI IMMOBILI DI UNA PARTE DI VIA SANTA MARIA AL MONTE E VIA CORBARO

Redazione-

TELEISCHIA. SPECIALE “ALLUVIONE CASAMICCIOLA”, ALLE 21.30 IN TV, SUL WEB E SU FACEBOOK

Redazione-