Teleischia
Attualità News

PORTO CERVO. YACHT SUGLI SCOGLI, INDAGATO ANCHE IL COMANDANTE DEL MOTOSCAFO, L’ISCHITANO LUIGI CORTESE

La Procura di Tempio Pausania ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo e lesioni Mario Lallone, comandante dello yacht Amore finito domenica scorsa contro gli scogli dell’isola delle Rocche in costa smeralda, e Luigi Cortese, comandante del motoscafo Magnum 70 “Sweet Dragon” della famiglia Berlusconi.
Uno schianto che è costato la vita all’armatore della barca, il manager 63enne tedesco di nazionalità britannica Dean Kronsbein.
Sull’incidente indaga la Guardia Costiera di Olbia: secondo i primi riscontri e le testimonianze raccolte, lo yacht “Amore” viaggiava a velocità sostenuta, e avrebbe effettuato una virata improvvisa forse per evitare la collisione con l’altro mezzo, appunto il motoscafo “Sweet Dragon”.
Cortese, 57 anni originario di Ischia, ha raccontato agli inquirenti la sua versione dei fatti sostenendo che sarebbe stato lo yatch “Amore”, comandato da Mario Lallone, ad aver sbagliato manovra.
“Non soltanto Cortese ha accostato a dritta come prevede il regolamento internazionale in presenza di imbarcazioni con rotte opposte e ha arrestato i motori, ma il comandante ha anche messo macchine indietro tutta. E nel momento in cui è transitata la Sweet Dragon stava già procedendo a marcia indietro”. Lo ha dichiarato all’ANSA l’avvocato Fabio Varone, legale di Luigi Cortese. Una ricostruzione anticipata in parte dal quotidiano La Nuova Sardegna.
Lallone ha invece dichiarato di essere stato costretto a cambiare improvvisamente rotta per non entrare in collisione col Magnum 70, versione che anche i familiari della vittima starebbero sostenendo.
A bordo del Magnum di proprietà dell’ex premier, al momento dell’incidente c’erano solo il comandante Luigi Cortese e un altro membro dell’equipaggio. Lo yacht aveva già sbarcato a Baia Sardinia gli ospiti e stava facendo rotta verso sud per ritornare all’ormeggio, a Porto Rotondo.

POTREBBE INTERESSARTI

SANDRO FLORENZO. IO, ISCHITANO E ABUSIVO… SONO COLPEVOLE?

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, IL GRANDE CUORE DEGLI ISOLANI, COSÌ ISCHIA AIUTA I FRATELLI COLPITI (SERVIZIO TV)

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE DI CASAMICCIOLA: LE SCUOLE CALCIO INTERROMPONO L’ATTIVITA’

Redazione-

NAPOLI. DIMISSIONI CONSIGLIERI CAMERA COMMERCIO, SCHIAVO: “L’ATTUALE GESTIONE E’ FALLIMENTARE”

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, OPERA AL VIA STAGIONE, UN MINUTO DI SILENZIO PER ISCHIA

Redazione-