Teleischia
Sport

ISCHIA SCONFITTA MA A TESTA ALTA!

CASERTANA 2 – 1 ISCHIA

CASERTANA (4-3-3): Fumagalli; Antonazzo D’Alterio Idda Pezzella; Marano (dal 17’ st De Marco) Correa Cruciani; Agodirin (dal 34’ st Conti) Favetta (dal 21’ st Varriale) Mancino. A disp.: Vigliotti, Bruno, Chiavazzo, Bacio Terracino. All.: Ugolotti.

ISCHIA (4-3-3): Mennella; Finizio Impagliazzo Rainone Tito; De Francesco Alfano Armeno; Marinaro (dal 13’ st Liccardo) Scalzone (dal 20’ st Muro) Cunzi. A disp.: Tagliatela, Florio, Conte, Di Maio, Spadafora. All.: Porta.

ARBITRO: A. Giua di Pisa. Assistenti Chiocchi e Malacchi di Foligno.

MARCATORI: Favetta al 25’ pt, Mancino (r) al 2’ st, Cunzi (r) al 12’ st

NOTE: spettatori 1800 circa; ammoniti Marano (19’ pt), Mancino (43’ pt), Mennella (1’ st), Antonazzo (10’ st), Idda (11’ st), Cruciani (24’ st), Rainone (31’ st); angoli 5-3 per Casertana; rec.: 0 pt-4’

La Casertana si aggiudica il derby campano della ventunesima giornata del campionato di Lega Pro Seconda Divisione girone B volando così in vetta alla classifica. I falchetti hanno superato un’Ischia gagliarda, che ha lasciato il “Pinto” a testa altissima dopo un’ottima prova. Confermate quindi le ottime indicazioni fornite nella scorsa trasferta disputata ad Aversa anche se, purtroppo, il risultato non è stato lo stesso. Mister Porta ha modificato un pò le carte in tavola schierando un centrocampo più folto con l’ingresso del giovane Marinaro (all’esordio in maglia gialloblè) al fianco di Alfano e De Francesco. Armeno e Cunzi, sugli esterni, hanno accompagnato la punta centrale Scalzone mentre lo squalificato Mattera è stato sostituito dal “nuovo” acquisto Impagliazzo. Una buona prova quella offerta dall’Ischia soprattutto nel primo tempo con i gialloblè che hanno messo in grande difficoltà la formazione di Ugolotti. Il solito Cunzi è stata una vera e propria spina nel fianco nella difesa casertana e dai suoi piedi sono scaturiti i maggiori pericoli. Il vantaggio locale è arrivato al 25′ grazie a Favetta (esordio da titolare con gol per lui), abile a battere Mennella con un bel diagonale che termina la propria corsa dritta nell’angolino basso. L’Ischia tiene testa alla Casertana non riuscendo però a controbattere nella prima frazione. In apertura di ripresa arriva subito il raddoppio : De Francesco atterra Agodirin in piena area di rigore e Mancino trafigge Mennella dal dischetto. La reazione dell’Ischia è però orgogliosa ed i gialloblè riaprono prontamente il match. Al 12′ Cunzi trasforma un calcio di rigore concesso dal signor Giua di Pisa per fallo di mano commesso da Idda e riporta i gialloblè in partita. L’Ischia ci prova con alcune conclusioni dalla distanza, soprattutto con Armeno e Cunzi, non riuscendo però a scardinare il muro di una Casertana attenta e compatta in fase difensiva. I falchetti si aggiudicano i tre punti che gli permettono di scavalcare il Cosenza in vetta alla classifica e di brindare al primo posto a pari merito con il Teramo, prossimo avversario dell’Ischia al “Mazzella”.

MARIO LUBRANO LAVADERA

POTREBBE INTERESSARTI

ECCELLENZA. RIDOTTA LA SQUALIFICA PER IL DS LUBRANO, PIENAMENTE OPERATIVO DAL 1 GENNAIO 2023

Redazione-

ECCELLENZA. AL DON LUIGI DI IORIO IL REAL FORIO BATTE 1-0 IL VILLA LITERNO GRAZIE AL GOL DI DELGADO.

Redazione-

REAL FORIO. SIRABELLA: “CONTENTO PER IL RAGGIUNGIMENTO DELL’OBIETTIVO PREFISSATO”

Redazione

REAL FORIO. IERVOLINO: “DEDICHIAMO LA VITTORIA ALLE PERSONE COLPITE DALL’ALLUVIONE”

Redazione

PALLANUOTO. A PESCARA PRIMA VITTORIA DELL’ISCHIA MARINE IN A2: 10-9 IL FINALE

Redazione-