Teleischia
Attualità Cronaca

TRA DE LUCA E D’AMORE SCEGLIERE NON SAPREI… DI SILVIO CARCATERRA

Sig.ri Lettori,

Quest’oggi ci tengo ad informarvi su un aspetto che mi è apparso surreale, poche settimane fa si è tenuto un incontro presso la Apple Accademy dell’Università Federico II di Napoli sull’economia dei droni. E fin qua tutto bene e lecito; a quest’incontro ha partecipato in nostro Direttore dell’ASL Napoli 2 Nord il Sig. Antonio D’Amore, dichiarando e testimoniando in merito al progetto di trasporto di farmaci e tamponi biologici tra le Isole D’Ischia e Procida e la terraferma. Inoltre tale progetto che leggo fortemente all’avanguardia è già in fase di sperimentazione. Continuando a leggere, mi soffermo su quanto dice il Dir. D’Amore asserendo che questo progetto l’aveva incominciato a pensare già ad inizio pandemia, però poiché essendo talmente innovativo ha richiesto un Iter che ha rallentato l’implementazione della messa in vigore del servizio. Il Direttore conclude che il tutto sarà operativo per l’estate. Adesso io mi domando, questo progetto di sicuro non assumerà il costo di pochi spiccioli, ma bensì comporterà disporre di una grossa cifra che di sicuro sarà stata già stanziata, mentre invece noi Pazienti Oncologici siamo stati messi all’angolo, accantonati come pacchi da scartare nel momento in cui si presenterà l’occasione qualora, il buon Direttore D’Amore insieme al Governatore De Luca lo riterranno opportuno, fino a quel momento per noi Pazienti Oncologici come al solito continua in maniera vergognosa ed indegna l’attendere. Ma come si fa, Egregio Direttore D’Amore a considerare prioritari i droni, stanziando una cifra considerevole, poi per un macchinario tipo il Tomografo per la pet-tac e le radioterapie che aiuterebbero noi malati di cancro. Aiuterebbe ad evitare lo stress, la sofferenza disumana di recarsi in terra ferma, allo stesso modo per quanto riguarda le radioterapie si eviterebbe lo stress, le c/meteo avverse, lo sforzo immane di sottoporsi a terapia per poi ritornare indietro in uno stato poco piacevole dovuto purtroppo dalla terapia stessa.
Ci tengo e voglio rammentarvi ancora una volta Sig. D’Amore che esistono persone che devono fare i conti portando anche una busta extracorporea la cosiddetta Stomia, tenga presente che la busta quando si è soggetti a lunghi spostamenti si corre di più il rischio, (la difficoltà nel cambiarla proprio perché si è lontani da casa e dalle proprie comodità) che si possa rompere causando non pochi problemi allo sfortunato in più va aggiunto che si crea un forte disagio, io sono quel tipo di Paziente, e come me c’è ne sono tanti altri addirittura con due stomie. Ma come ormai si è capito a Lei interessa poco e niente, per Lei i Pazienti oncologici di Ischia e Procida sono solo un numero, quest’ultimo non porta sempre secondo la sua crudele teoria l’introito sperato perché c’è la storiella che dice su di un milione di presone se son di meno il gioco non vale la candela, poi a seguire c’è bisogno di medici per l’uso del macchinario e tutte le altre cavolate che si sono dette, scritte e sentite da voi e dai vostri Colleghi diciamo preposti del settore, chiaramente escludo categoricamente da tutto quanto scritto e dichiarato da me medesimo il Centro San Giovan Giuseppe dove io ad oggi effettuo le chemioterapie, composto da dottori, infermieri e da chiunque faccia parte di questo meraviglioso staff, sono persone Speciali, professionali, sempre disponibili, per cui da parte mia va tutta la stima e gratitudine perché se non fosse per loro non starei qui a parlarne, per me sono e rimarranno tutti i miei angeli.
Premesso questo Sig.ri lettori ci tengo ad informarvi che giusto l’altro ieri, mi è giunta una telefonata dalla segreteria regionale che mi
assicurava che avevano letto la mia E-mail e che la persona a cui mi ero rivolta ha disposto un esposto al Dir. D’Amore ma non da poco tempo,
ma da diverso tempo, che dire si vede che il Sig. D’amore non l’avrà preso proprio in considerazione visto che è preso dai droni per cui posso immaginare chissà quante tonnellate di polvere ricoprirà l’esposto adagiato sulla scrivania del direttore; per quest’ultimo se dovessi dare un voto gli darei 10 +. Quindi alla mia lunga lista di persone interpellate da pochi giorni ne fa parte anche l’assessore della Regione Campania Sig.ra Lucia Fortini che ringrazio per avermi preso in considerazione, tra l’altro nei giorni scorsi è stata sulla nostra splendida isola come ben sapete.
E per finire sempre in serata rovistando su FB chi noto indovinate un po’il Governatore De Luca, che forse in uno dei pochi momenti di lucidità
preso chissà da che cosa non si sa, in ogni caso mi soffermo, lo ascolto per un po’, e cosa dice: “là dove necessitano e mancano macchinari non
ci sono problemi nell’installazione, bisogna assolutamente evitare tempi lunghi per gli esami,” Ho pensato tra me e me: “ma comm, stong a na vita ad esporre il mio appello per la pet-tac e le radioterapie e mo se esce che dove c’è necessita’ non ci sono problemi, fate un po’ voi Sig.ri lettori non voglio aggiungere altro per non essere ne sgarbato e ne poco educato…
Però mi esce dal cuore non resisto:

Ma Governatore De Luca mi CONSENTA ma Lei ci è o ci fa?”

Sig.ri lettori è tutto per oggi, ringrazio chi legge e mi sostiene per questa battaglia, e a tutti coloro che non approvano, dico solo mi dispiace e fatevene una ragione.

Grazie

SILVIO CARCATERRA – VICE PRESIDENTE A.P.O

POTREBBE INTERESSARTI

TERREMOTO. BECCARO (INGV): “IL PROCESSO DI SUBSIDENZA DEL MONTE EPOMEO STA PROGREDENDO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CAMPANIA. MUSCARÀ: “LA NUOVA LEGGE SULL’EDILIZIA, TANTA RICOSTRUZIONE E POCA RIGENERAZIONE URBANA”(SERVIZIO TV)

Redazione-

LACCO AMENO. A VILLA ARBUSTO INAUGURATA LA “PINETINA DEI BAMBINI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

ECCELLENZA. REAL FORIO, FIRMA ALESSIO CERASE

Redazione-

PROCIDA. IL 23 AGOSTO PRESENTAZIONE DI “VAGAMENTE PROCIDA”

Redazione-