Politica

CAMPANIA: CONSIGLIO SU DDL RIFIUTI SARANNO ASCOLTATI SINDACI

Campania:Consiglio,su ddl rifiuti saranno ascoltati sindaci
Colasanto,tour de force per approvare la legge entro 31 dicembre
 La VII Commissione del Consiglio regionale della Campania (Ambiente, Energia, Protezione Civile), presieduta da Luca Colasanto (Pdl), ascolterà i sindaci della Campania sul disegno di legge di riordino del servizio di gestione dei rifiuti urbani in Campania dell’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano. E’ quanto ha deciso stamani l’organismo consiliare che ha fissato il calendario delle audizioni, alle quali parteciperà anche la III Commissione speciale Controllo bonifiche, presieduta da Antonio Amato (Pd). “Ascolteremo i sindaci, l’associazione nazionale dei Comuni, le amministrazioni provinciali, i sindacati, le imprese, i commissari dei Consorzi di bacino in liquidazione con l’obiettivo di garantire la massima partecipazione su un provvedimento di grande importanza che segnerà la svolta nella gestione dei rifiuti, della quale saranno protagonisti i Comuni, e che ha importanti ripercussioni sociali sul piano dell’impiego dei lavoratori dei Consorzi di bacino” – ha spiegato Colasanto -. “Un tour de force da parte del Consiglio – ha aggiunto il presidente della commissione – per raggiungere l’obiettivo dell’approvazione della legge da parte del Consiglio entro il termine legislativamente fissato del 31 dicembre prossimo”. “E’ fondamentale che le commissioni ascoltino i rappresentanti delle popolazioni dei territori della Campania – ha aggiunto il presidente della III Commissione speciale Controllo bonifiche Amato, autore della proposta di ascoltare i sindaci dei comuni della Campania “in quanto il disegno di legge all’esame è tutto incentrato sulla gestione dei rifiuti da parte dei Comuni, i quali dovranno anche farsi carico del passaggio dei lavoratori dei Consorzi di Bacino. Quindi – ha concluso l’esponente del Pd – l’opinione e le proposte dei Sindaci e dei sindacati saranno fondamentali per approvare la migliore legge possibile e per garantirne l’attuazione anche attraverso le necessarie risorse economiche”. Dello stesso avviso i consiglieri Ugo De Flaviis (Popolari Udeur) e Dario Barbirotti (Centro Democratico). “Va garantita la più ampia partecipazione all’iter di approvazione del disegno di legge, con l’audizione dei sindaci e dei sindacati, ma anche delle imprese perché nel settore dei rifiuti la sinergia pubblico-privato è fondamentale” – ha detto De Flaviis che ha anche proposto l’ascolto del Nucleo Operativo Ecologico dell’Arma dei Carabinieri. “E’ fondamentale per la nostra regione approvare la legge per il riordino del servizio di gestione dei rifiuti urbani e porre fine alla gestione commissariale – ha sottolineato Barbirotti -. Per il consigliere “la priorità è tutelare l’interesse ambientale e il futuro dei lavoratori, anche affrontando il nodo-risorse economiche di cui i Comuni avranno bisogno per gestire il sistema, nell’ottica di una regione per la quale le bonifiche ambientali dovranno essere il baricentro delle proprie attività con relativo impiego di uomini e mezzi”. 

 

 

Have your say