Politica

“ETERNA VERGOGNA PER CIOFFI, MATTERA E CIMMINO!”

“ proprio quando, – si legge nel manifesto-partendo da una situazione disastrosa ,in un solo anno di amministrazione si era riusciti ad ottenere una serie di risultati considerevoli motivazione come il finanziamento di 42 milioni di euro per il depuratore, un milione e ottocento mila euro per il costone di via mortito, un milione e trecentomila euro per la sistemazione dell’area ecologica stipula del contratto per la metanizzazione, piano di predissesto ) tre consiglieri di maggioranza si sono dimessi senza alcuna motivazione .

Riccardo Cioffi, Gianfranco Mattera e Loredana Cimmino telecomandati dall’alto hanno tradito il voto che voi cittadini gli avete attribuito. Ricordatelo: che questo vada ad eterna vergogna di questi signori! Ma vi faccio una promessa- conclude- arnaldo ferrandino- lavorerò per una nuova amministrazione ancora per il bene di casamicciola nella certezza che saprete capirci e che tornerete a darci fiducia.

AI CITTADINI CASAMICCIOLESI ETERNA VERGOGNA PER RICCARDO CIOFFI, GIANFRANCO MATTERA e LOREDANA CIMMINO.

Questi sono i nomi dei responsabili del disastro amministrativo e della paralisi a cui andrà incontro Casamicciola Terme in nove mesi di commissariamento prefettizio.

Questi personaggi hanno venduto ciò che non si dovrebbe vendere e che, oltretutto, non gli apparteneva: IL CONSENSO POPOLARE.

Cittadini,

Dobbiamo ANCORA UNA VOLTA constatare a quale punto può arrivare la fame di potere di qualcuno che, pur di soddisfare il desiderio di poltrone, non si è fatto scrupolo di distruggere un’azione amministrativa che stava già dando i primi risultati e di paralizzare Casamicciola per la bellezza di quasi un anno intero!

Nel maggio del 2000, quattro consiglieri di maggioranza decretarono la disfatta della vita democratica di Casamicciola, quattro personaggi eletti insieme all’amministrazione Ferrandino ed entrati quindi in contrasto con essa per motivi di becero clientelismo.

Vi raccontarono che le loro dimissioni erano dovute all’inerzia dell’amministrazione di ARNALDO FERRANDINO. Invece, quella amministrazione aveva ottenuto più di dieci miliardi di Lire in finanziamenti per i costoni pericolanti, per tutte le piazze e per Perrone. Inoltre, aveva ridotto i tributi comunali proprio grazie all’opera di lotta all’evasione. Aveva creato un’azienda speciale locale per la raccolta dei rifiuti ed anche il porto turistico era pronto per una nuova epoca di gestione razionale ed efficiente. Aveva rifatto il volto a Piazza Marina, cuore centrale di Casamicciola. Mentre stava raccogliendo i frutti di quest’azione amministrativa, dovette subire uno stop, ed i meriti andarono poi, senza alcun titolo al Sindaco successivo Giosi Ferrandino, il quale dopo avere creato le premesse per ridurre il Comune di Casamicciola Terme alla canna del gas, scappò andando a candidarsi ad Ischia.

LA STORIA SI RIPETE, PRIMA COME TRAGEDIA E POI COME FARSA.

A distanza di 13 anni, proprio quando si stavano creando le premesse per ridare dignità a Casamicciola, dopo essere cioè riusciti in un anno di amministrazione, partendo da una situazione disastrosa, senza alcuna risorsa, ad ottenere una serie di risultati considerevoli (tra gli altri: finanziamento di 42 milioni per il depuratore, appalto lavori costone Mortito per 1,8 milioni, finanziamento per sistemazione area ecologica per 1,3 milioni, sblocco lavori via selva pera, stipula contratto per la metanizzazione, piano di predissesto ecc.) tre consiglieri di maggioranza si sono dimessi senza necessità di motivazione alcuna, insieme ai tre consiglieri di opposizione. Questi ultimi, Giuseppe Silvitelli, Ignazio Barbieri e Stani Senese, per non essere da meno, hanno presentato al Consiglio Comunale un documento sottoscritto, nel quale manifestavano apprezzamenti per l’attività svolta dalla Amministrazione condividendone l’operato e chiedevano di poter collaborare. Tre giorni dopo cambiavano idea e si dimettevano da Consiglieri Comunali, ovviamente sostenendo l’esatto contrario di tre giorni prima.

RICCARDO CIOFFI, GIANFRANCO MATTERA E LOREDANA CIMMINO telecomandati dall’alto, hanno tradito il voto che voi cittadini gli avete attribuito. Ricordatelo: che questo vada ad eterna vergogna di questi signori! Ma vi faccio una promessa: lavorerò con una nuova Amministrazione ancora per il bene di Casamicciola, nella certezza che saprete capirci e che tornerete a darci fiducia.

ARNALDO FERRANDINO

 

Have your say