Attualità

CAMPANIA. DIVERSI GLI INTERVENTI DELLA GUARDIA COSTIERA LUNGO LE COSTE

La settimana appena trascorsa ha visto la Guardia Costiera della Campania impegnata in un elevato numero di interventi, operati lungo l’intera fascia costiera, ove sono stati impiegati uomini donne e mezzi sulla scorta della pianificazione strategica regionale. Diverse le linee d’intervento, salvaguardia della vita umana, controllo e repressione delle condotte illegittime in mare e sui litorali, tutela dell’ambiente marino e costiero.Sono state assistite e tratte in salvo decine di persone imbarcate su unità da diporto in difficoltà nonché alcuni bagnanti colti da malore su spiagge e in baie a volte difficilmente accessibili. Tra gli interventi di maggior rilievo possiamo citare quello in favore di un bagnante in difficoltà, a causa della corrente, nelle acque antistanti il “Palazzo degli spiriti” che ha visto impegnati la dipendente unità navale, la pattuglia a terra in servizio “Mare sicuro” nonché una squadra dei VV.FF ed il personale del 118. Di rilievo anche l’attività in favore degli occupanti di una imbarcazione in avaria nelle acque di Maiori (SA) quattro dei quali bisognosi di cure mediche, condotti immediatamente sulla terraferma ed affidati alle cure del personale sanitario. Particolarmente incisivo l’impegno a tutela dell’ambiente che ha visto, tra l’altro, la rimozione di ben 326 nasse abusivamente posizionate all’ interno della zona di riserva integrale dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno cui è seguita denuncia a carico di soggetti ignoti. Diverse le condotte illegittime sanzionate con un totale di 239 verbali amministrativi e 7 notizie di reato trasmesse alla competente autorità giudiziaria tra le quali quella a carico di 3 persone per falsificazione dei documenti di un natante da diporto con codice identificativo manomesso. L’analisi costante degli interventi eseguiti, per tipologia e località, oltre a costituire elemento per una sempre attenta pianificazione operativa vuole essere strumento per indirizzare correttamente l’attività di formazione ed informazione agli utenti del mare ai quali si raccomanda di mantenere sempre alto il livello di attenzione, prudenza e buon senso. Si rammenta a tutti che il rispetto delle regole costituisce il primo strumento per garantire la propria ed altrui incolumità.

Have your say