Attualità

FORIO. TORRIONE: IN VIAGGIO PER FORIO CERCANDO PERCORSI DIVINI LE ESCURSIONI NELL’ARTE SACRA

Al via nel comune turrita le escursioni gratuite guidate dal Professor Achille della Ragione “Percorsi divini le escursioni nell’arte sacra”a  cura dell’ Associazione Radici. Sabato 10 luglio alle 10:30 raduno per tutti gli aderenti nella chiesa di San Gaetano, sita a pochi metri dall’arrivo degli aliscafi e carica di ex voto legati alla tradizione marinara locale. Il gruppo si trasferirà quindi nella Basilica di S. Maria di Loreto, posta sulla via principale di Forio. Addentratosi quindi nel ventre di Forio attraverso i vicoli saraceni, la comitiva si soffermerà nella parrocchia di Sant’Antonio Abate per ammirare due splendidi dipinti di Alfonso Di Spigna.

Già negli anni precedenti il tour “Percorsi divini” si è rivelato un vero successo. Nonostante la calura estiva inviti turisti e residenti ad attività balneari, un folto pubblico ha sempre seguito con entusiasmo e rinnovato interesse le doviziose illustrazioni che il Prof Achille della Ragione, Conte di Lavian, elargisce gratuitamente. Come dalle informazioni trasmesse dal Professore, la sola presenza nella Basilica di Santa Maria di Loreto consente di ottenere delle indulgenze, e una pioggia di notizie riservate al pubblico presente, arricchirà gli astanti.

Terminata la visita alla predetta parrocchia, (ove sono custodite le reliquie di San Sebastiano martire e il cui culto era praticato nella vicina chiesa della Madonna delle Pezze, ricostruita nella prima metà del’700 dall’Arch. Ferdinando Fuga, e poi distrutta dal terremoto del 28 luglio 1883), si tornerà sulla via principale, dove le tappe successive saranno costituite dalle adiacenti chiese di San Francesco d’Assisi, dove, si potrà contemplare, come raro privilegio concesso solo a agli aderenti all’evento, una spettacolare Pietà di Mattia Preti, oltre a numerosi altri quadri e statue lignee, per passare poi all’ Arciconfraternita di Visitapoveri, dove, tra tanti tesori, si potrà fare la conoscenza di un’elegante bara intarsiata che, a rotazione, viene utilizzata dai membri della confraternita, per l’ultimo viaggio.

Have your say