Cronaca

ORE 8.12: SCOSSA DI TERREMOTO AVVERTITA ANCHE AD ISCHIA

Dopo quella del 29 dicembre un’altra scossa di terremoto ha fatto tremare nuovamente questa mattina, poco dopo le otto, l’Isola di Ischia.

Epicentro ancora Piedimonte Matese, tra Caserta e Benevento, con profondità che varia dagli 11 ai 18 chilometri. Dalle 8,12 alle 8,55 si sono alternate tre diverse scosse sismiche di magnitudo, rispettivamente, di 4.2, 2.6 e 3.7.
Il sisma è stato avvertito anche a Napoli, nei quartieri del Vomero, nella zona portuale e in provincia. Decine le chiamate ai vigili del fuoco, ma per il momento non si registrano danni a persone o cose, ma per precauzione sono state evacuate alcune scuole oltre che nei comuni più vicini all’epicentro anche a Napoli.
Alberto Michelini, direttore del Centro Nazionale Terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha spiegato che il meccanismo all’origine dei terremoti avvenuti oggi fra Caserta e Benevento è analogo a quello che ha scatenato la scossa del 29 dicembre: all’origine c’è un movimento di estensione dell’Appennino, che progressivamente si ”allarga” tra il Tirreno e l’Adriatico. E’ la stessa dinamica del terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009, di quello avvenuto nel 2012 nel Pollino e di quello che nel 1997 ha colpito Umbria e Marche.

 

Have your say