Cronaca

CLAUDIO CIGLIANO LASCIA CONFESERCENTI

“Per 5 anni ho lavorato con impegno e passione alla crescita della confesercenti, prima a Forio e poi sul resto dell’isola d’ischia, animato dall’idea di recuperare la giusta attenzione presso le istituzioni anche in terra ferma attraverso un’unica associazione che rappresentasse le esigenze e le problematiche comuni dei commercianti isolani. Sono ancora fermamente convinto che le enormi potenzialità dell’isola saranno messe a frutto soltanto se, tanto i commercianti quanto i cittadini ischitani, riusciranno a lavorare insieme verso obiettivi comuni, tralasciando mire personalistiche. Purtroppo, ho dovuto constatare che le due sigle sindacali maggiori, la Confcommercio prima e la Confesercenti dopo, sono strutture ingessate, i cui dirigenti più che impegnarsi per dare nuova vita al mercato isolano, fornendo un servizio agli associati, preferiscono spendersi per mantenere in vita la propria poltrona. È questa pratica ottusa della sopravvivenza personale a scapito del bene comune che io non condivido e che mi ha spinto a rassegnare le dimissioni”.

Have your say