Teleischia
Adnkronos

Trapani: neonato con cranio fracassato, ‘ero sola, mia mamma dormiva e papà era fuori casa’

Palermo, 7 nov. (Adnkronos) – “Ho fatto tutto da sola. Mia mamma dormiva e mio papà è andato ad accompagnare la mia sorellina a scuola. Poi è andato a prendere la collaboratrice domestica”. Lo ha raccontato, come apprende l’Adnkronos, la ragazza di 17 anni arrestata per omicidio volontario aggravato con l’accusa di avere ucciso il figlio appena partorito. Interrogata dagli inquirenti nella tarda serata di ieri ha raccontato di avere partorito da sola nella sua camera. E dopo avere strappato il cordone ombelicale ha gettato il piccolo, ancora nella placenta, dalla finestra al quinto piano.

Al vaglio della Procura ordinaria di Trapani c’è la posizione della madre. I magistrati vogliono appurare la veridicità del racconto della ragazza. L’inchiesta sull’omicidio è coordinato dalla pm della Procura dei minori Claudia Caramanna.

POTREBBE INTERESSARTI

Morvillo: “Palermo rilegittima moralmente i condannati per mafia”

Redazione

Pnrr, 37 gare da 5,8 mld per il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Redazione

Elezioni 2022, Pd: “Berlusconi vuole cacciare Mattarella, destra eversiva”

Redazione

Piano Scuola 4.0, Bianchi: “In atto il più grande intervento trasformativo del sistema di istruzione”

Redazione

Milano: deruba turista e ferisce due uomini che avevano tentato di fermarlo, arrestato

Redazione