Teleischia
Attualità Cronaca News

ASSUNZIONI ALL’EVI, LA SOCIETA’ LAVORINT FINISCE SOTTO ACCUSA: “PROCEDURE POCO CHIARE”

Giochi di potere. È questa l’accusa che emerge da una mail anonima inviata alle redazioni dei giornali locali nei confronti dell’EVI SPA di Ischia. Secondo quanto viene dichiarato in questo scritto firmato da un non meglio precisato “gruppo di aspiranti candidati”, infatti, all’EVI SPA sarebbero stati assunti “6 impiegati part time a tempo determinato assunti tramite agenzia interinale del lavoro”. L’agenzia che ha vinto questa gara di appalto è la “Lavorint” con sede principale a Milano”. Le assunzioni sarebbero state fatte dopo una gara d’appalto indetta proprio dall’EVI, conclusa il 6 ottobre 2020. Ebbene, secondo quanto sostenuto dai firmatari della mail, a questa gara vinta dalla Lavorint, avrebbero fatto seguito le 6 assunzioni, anche se la stessa società milanese, contattata sempre da loro telefonicamente, avrebbe fatto sapere di non essere minimamente a conoscenza del bando riguardante la EVI SPA. La lettera denuncia anche la mancanza di diffusione di un reale bando da parte della Lavorint per l’assegnazione di questi posti di lavoro. I lavoratori poi impiegati a seguito di questo concorso sarebbero dunque 6, uno per comune, circostanza che secondo i firmatari della lettera potrebbe essere legata a logiche di spartizione di potere da parte degli stessi enti comunali. Il “semplice gruppo di aspiranti candidati” ha denunciato il fatto in quanto ritiene di poter restare escluso da una futura opportunità di lavoro legata al prossimo pensionamento di alcuni dipendenti dell’EVI SPA. La stessa società potrebbe infatti favorire la stabilizzazione di risorse già impiegate presso i propri uffici, anche nel contesto di un concorso.

“Com’è possibile – si chiedono i firmatari della lettera – che la EVI Spa, società a rischio fallimento ed ora in liquidazione, guidata dal dr. Pierluca Ghirelli, si possa permettere una spesa di centinaia di migliaia di euro per pagare un’agenzia interinale del lavoro, che a sua volta paga i neo assunti, sapendo che da un giorno all’altro potrebbero essere in piena crisi finanziaria?” in considerazione poi del fatto che la stessa EVI SPA, è bene notare, sia di proprietà del consorzio CISI, anch’esso in liquidazione, sempre con il dottor Ghirelli a fare da liquidatore.

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti da parte delle persone o delle società citate all’interno di questo articolo. Così come pubblicamente invitiamo i firmatari della lettera, qualora lo desiderassero, ad approfondire ancora di più la questione.

POTREBBE INTERESSARTI

TRUFFE AGLI ANZIANI. I CITTADINI: “GLI ANZIANI NON DEVONO ESSERE LASCIATI SOLI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

REAL FORIO. MONTI: “CONTENTISSIMO DI ESSERE QUI. FIDUCIOSO DI POTER FARE BENE” (SERVIZIO TV)

Redazione-

ISCHIA. POLIZIA INDAGA SU RISSA AVVENUTA SULLA RIVA DESTRA NELLA PRIME ORE DI DOMENICA SCORSA

Redazione-

DIOCESI DI ISCHIA. GIRANDOLA DI PARROCI, MONS. PASCARELLA INIZIA DA FORIO (SERVIZIO TV)

Redazione-

ISCHIA. TURISMO SOCIALE: IL TROPICAL APRE AL “MONDO DI ALICE”

Redazione-