Adnkronos

Coronavirus: Conte, ‘restrizioni locali ma coordinamento resti nazionale’

Roma, 20 ott. (Adnkronos) – “Siamo in una situazione differente rispetto alla prima ondata, non possiamo riproporre la medesima strategia”. Nella primavera scorsa “eravamo impreparati, mancavano le mascherine, i ventilatori, le attrezzature mediche e ci siamo ritrovati a un lockdown generalizzato. Ora la situazione è sensibilmente diversa, abbiamo potenziato il Ssn, distribuiamo ogni giorno 20 mln di mascherine, ne distribuiamo gratuitamente agli studenti, al personale Ssn, alle forze dell’ordine”. Lo puntualizza il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa congiunta con il premier spagnolo Pedro Sanchez.

“Dobbiamo affrontare la situazione con una strategia diversa, che si giova di un sistema di monitoraggio molto sofisticato. Si stanno decidendo misure restrittive ma localizzate – illustra – abbiamo costruito un quadro di misure generalizzate ma dobbiamo entrare nella prospettiva che le misure restrittive possono essere disposte a livello territoriale dai presidenti delle Regioni o dei sindaci. Quello che raccomandiamo è mantenere un coordinamento nazionale, un costante dialogo, una collaborazione tra le regioni, gli enti locali e il governo, in particolare con il ministro della Salute Speranza, che sia costante”.

Have your say