Attualità

PROCIDA. IL SINDACO AMBROSINO AFFIDA LE DELEGHE AD ASSESSORI E CONSIGLIERI

Procida

Come aveva preannunciato in consiglio comunale, il sindaco Dino Ambrosino ha firmato oggi il decreto con il quale affida le deleghe ad assessori e consiglieri di maggioranza, con un incremento del carico di lavoro.

Al vice sindaco riconfermato Titta Lubrano, vanno le deleghe all’ambiente ed ecologia, protezione civile, urbanistica e pianificazione territoriale, edilizia privata, area marina protetta, verde pubblica ed arredo urbano.

Riconfermati i lavori pubblici all’assessore Rossella Lauro, con l’edilizia scolastica, la comunicazione istituzionale, fondi europei, isola smart, economia civile.

L’assessore Lucia Mameli viene riconfermata con le deleghe ai trasporti marittimi e terrestri, ciclo integrato delle acque, pubblica illuminazione, accessibilità, democrazia partecipativa e associazioni.

Ad Antonio Carannante la conferma degli affari legali, la promozione di Vivara, la valorizzazione di Terra Murata, la pesca, agricoltura, la tutela degli animali, i rapporti con le università.

La new entry in giunta Leonardo Costagliola gestirà il turismo, le attività produttive e la mobilità.

I consiglieri comunali di maggioranza sono chiamati a collaborare con il sindaco con questa distribuzione di materie:

al presidente del consiglio comunale Antonio Intartaglia, i servizi cimiteriali.

All’altra veterana della prima consiliatura Sara Esposito, tornano le politiche sociali, le pari opportunità, educazione e scuole, decoro.

Alle new entry in consiglio:

Per Carmine Sabia, lo sport ed impianti sportivi ed il lavoro marittimo.

Luigi Primario, eletto anche vice presidente del consiglio, si occuperà di politiche giovanili e rigenerazione urbana.

La cultura sarà appannaggio di Michele Assante del Leccese.

A Matilde Carabellese invece vanno le energie rinnovabili, l’innovazione e sostenibilità, le politiche di integrazione.

Restano di competenza del sindaco Ambrosino:

sanità, polizia municipale, bilancio, personale e azienda comunale, patrimonio e beni comuni, demaio e suolo pubblico, porti.

Have your say