Attualità

PROCIDA. MENICO SCALA: “RIPORTARE LA POLITICA AL CENTRO DEL CONFRONTO, PER UN FUTURO PROPSPERO”

Procida. Menico Scala, commissario di Forza Italia per l’isola di Procida, a fine campagna elettorale dichiara: “Riportiamo la politica al centro del confronto, noi pronti a un dialogo fattivo e laborioso con tutte le forze politiche” .

Finita la campagna elettorale, almeno lo speriamo, è doveroso passare, ognuno per il ruolo determinato dal voto dei cittadini procidani, ai fatti concreti. Da questo punto di vista abbiamo trovato estremamente positivo lo scambio di vedute avuto, a mezzo social, con il segretario locale del Partito Democratico Raimondo Scotto di Covella il quale, in risposta ad un mio post, scrive: “Soprattutto allungo la mano a chi con me guida l’altra forza politica presente sul territorio (anche con un importante riconoscimento delle urne), proponendo l’avvio di un dialogo su tematiche di interesse generale (in particolare la mobilità), affinché il rilancio e il dialogo tra i corpi intermedi possa essere da stimolo anche per le due forze politiche in Consiglio Comunale”.

Personalmente, ed in qualità di commissario isolano di Forza Italia, apprezzo l’apertura di Raimondo, al quale riformulo gli auguri di buon lavoro, e sottolineo, accogliendo la sua proposta, che sarebbe importante fare una richiesta congiunta affinché, già dalle prossime riunioni del Consiglio Comunale, si possa portare in discussione un piano complessivo sulla mobilità via terra e via mare, auspicando anche l’intervento di tutti i portatori di interessi e delle associazioni di cittadini, in modo tale che, nel minor tempo possibile, si possa giungere ad una pianificazione quanto più condivisa possibile che scongiuri provvedimenti tampone ed ordinanze dispotiche che, così come dimostrate dai fatti, determinano confusione e disagi.

Noi siamo pronti e disponibili ad aprire un dialogo fattivo con tutte le forze politiche sane e laboriose presenti sull’isola e non ci tireremo indietro nonostante, leggendo i commenti di vari fans, il confronto sereno che si potrà aprire trova le resistenze di coloro che, dal “dividi et impera”, incassano visibilità ed utilità che con la politica ed il bene comune hanno poco a vedere.

Riportare la politica al centro del confronto rappresenta il primo passo per quella pacificazione auspicata e necessaria per traghettare la comunità isolana verso un futuro più roseo.

Have your say