Teleischia
Adnkronos

Titoli Stato: Carmignac, spread bassi anche per esito regionali e numeri Covid

Milano, 9 ott. (Adnkronos) – I rendimenti dei Titoli di Stato italiani sono ai minimi storici per le risorse messe in campo da Bce e Unione europea per combattere contro gli effetti dell’emergenza sanitaria, ma non solo. Secondo Marie-Anne Allier, gestore obbligazionario Carmignac, il livello dello spread Btp-Bund è così basso anche per le recenti elezioni regionale, che “hanno offerto una migliore visibilità sul fronte politico, conferendo maggiore stabilità all’attuale governo”. Situazione diametralmente opposta a quella spagnola, dove le elezioni in Catalogna potrebbero ritardare l’accordo sulla legge di bilancio. In questo contesto, caratterizzato da un’ampia riduzione degli spread, “i titoli di stato italiani hanno infatti sovraperformato rispetto a molti ‘peer’ europei, come Spagna o Grecia, per esempio”.

In più, sottolinea l’esperta, “c’è anche un altro ambito in cui l’Italia risulta essere in una posizione di vantaggio rispetto agli altri stati europei, ovvero la gestione della crisi Covid. Sembra che il paese stia gestendo meglio la seconda ondata di contagi rispetto agli altri paesi colpiti dal virus e la situazione economica sembra in forte ripresa, mentre la Spagna e la Francia sembrano trovarsi in una situazione di stallo”.

Tutti questi fattori, daò Recovery Fund alla buona performance economica, “spiegano perché i titoli di stato italiani si sono guadagnati il sostegno di una vasta platea di investitori, anche di alcuni che finora sono stati molto cauti su questi titoli, come ad esempio i giapponesi”.

POTREBBE INTERESSARTI

Alessio De Santa, Marco Martinelli e Diego Fusina i 3 Creator di Tik Tok Academy

Redazione

La nuova stagione di ‘Nazionale’ e ‘Lirico’ di Milano: qualità e divertimento in cartellone

Redazione

Sci: Svindal shock, ‘ho un cancro ai testicoli, ma prognosi buona’

Redazione

Energia, Stefani (Haier): “Rispetto a 10 anni fa prodotti migliorati, vanno usati correttamente”

Redazione

Hugo Vau e ‘Big Mama’: “surfare a 70 km/h sulla madre di tutte le onde”

Redazione