Teleischia
Adnkronos

**Dante: Mattarella, ‘vita coerente nell’impegno civile, morale e religioso’**

Roma, 3 ott. (Adnkronos) – “Celebrare Dante a settecento anni dalla morte significa non solo rendere il doveroso omaggio a un grande italiano che ha raggiunto, per giudizio pressoché unanime, le vette più alte delle letterature di tutti i tempi. Significa anche continuare a interrogarsi a fondo sull’impegnativo ed esigente patrimonio consegnatoci da questo straordinario intellettuale completo sotto ogni profilo che fece dell’impegno civile, morale e religioso la ragione stessa della sua incomparabile produzione artistica”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del “Concerto per Dante” al Quirinale, diretto dal maestro Riccardo Muti, eseguito dall’Orchestra giovanile ‘Luigi Cherubini’ con il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia.

“Raramente, infatti, nella storia della letteratura -ha ricordato il Capo dello Stato- si riscontrano, in una sola personalità, gli ideali più alti di umanità e la coincidenza di una vicenda personale dolorosa e travagliata, assolutamente coerente. Vita e letteratura, ideale e reale, parola e pensiero, si incrociano e si fondono in una sintesi di eccezionale grandezza”.

POTREBBE INTERESSARTI

Sport: prima giornata di gare al trofeo Coni, Volpi ‘voce’ Italia Team tv a finali di fioretto

Redazione

Calcio: Roma, Volpato rinnova fino al 2026

Redazione

Calcio: Roma, Volpato rinnova fino al 2026

Redazione

Calcio: scomparso Nicola Saccinto, ex vicepresidente della Lnd e consigliere Figc

Redazione

Basket: Nba, Griffin firma un contratto annuale con i Boston Celtics

Redazione