Teleischia
Adnkronos

Innovazioni: rivoluzione apicoltura, arrivano con 3Bee gli alveari tech (3)

(Adnkronos) – Alveari high-tech che danno il via all’era 3.0 dell’apicoltura, vendite di miele online e adozioni a distanza: i progetti di 3Bee strizzano l’occhio non solo alla sostenibilità ambientale, ma anche a quella sociale, che per i 60 apicoltori adottabili si traduce in un indotto di 200.000 euro nell’ultimo anno (120.000 euro solo nel lockdown) e in 10 tonnellate di miele venduto. E tra gli obiettivi ed i progetti futuri c’è un miele made in Italy nella Gdo e adozioni in Europa. Per Niccolò Calandri e Riccardo Balzaretti si aprono infatti “nuovi scenari nel breve e medio periodo”, accomunati dall’obiettivo di far conoscere il miele autentico e genuino prodotto dagli apicoltori italiani “ad un pubblico sempre maggiore, sensibilizzandolo al tempo stesso sui temi della salute delle api” e del Pianeta.

“Stiamo cercando di rivoluzionare il concetto stesso di miele, togliendo la semplice etichetta di dolcificante e facendolo diventare il prodotto di eccellenza delle api” spiega Niccolò Calandri, “Stiamo concludendo un accordo per una partnership con un marchio della Gdo per iniziare a proporre l’iniziativa delle adozioni nei loro store dal mese di settembre, amplificando così l’attenzione per il lavoro svolto dalle realtà apistiche in tutta Italia. Per far conoscere le 50 varietà di miele che sono prodotte nel nostro Paese, sempre a settembre, il progetto ‘Pollinate the Planet’ varcherà i confini nazionali: sarà così possibile in Europa -scandisce infine l’imprenditore- adottare un alveare e sostenere il lavoro degli apicoltori nostrani”.

POTREBBE INTERESSARTI

Alessio De Santa, Marco Martinelli e Diego Fusina i 3 Creator di Tik Tok Academy

Redazione

La nuova stagione di ‘Nazionale’ e ‘Lirico’ di Milano: qualità e divertimento in cartellone

Redazione

Sci: Svindal shock, ‘ho un cancro ai testicoli, ma prognosi buona’

Redazione

Energia, Stefani (Haier): “Rispetto a 10 anni fa prodotti migliorati, vanno usati correttamente”

Redazione

Hugo Vau e ‘Big Mama’: “surfare a 70 km/h sulla madre di tutte le onde”

Redazione