Attualità

COLTIVAZIONE FONDI AGRICOLI, SILVITELLI SCRIVE A MINISTERO E REGIONE

Il vicesindaco di Casamicciola, Giuseppe Silvitelli, ha inoltrato una nota alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero Politiche Agricole, Regione Campania e Prefettura di Napoli avente ad oggetto “Mobilità in deroga ai veti normativi, previo l’osservanza di tutte le precauzioni relativamente ai presidi sanitari imposti ,per il raggiungimento dei fondi agricoli e/o allevamenti che non rappresentano l’attività lavorativa principale del cittadino”. Di fatto si richiede ancora una volta con forza di poter consentire ai cittadini dell’isola d’Ischia di potersi recare nei terreni per poter curare gli stessi, effettuare il raccolto ma anche sfamare gli animali. Ecco di seguito il testo della missiva firmata da Silvitelli:

“Con la presente, desidero sottoporre alle vostre sensibilità ed attenzioni, una problematica che interessa in maniera particolare tanti cittadini di Casamicciola Terme e dell’intera isola d’Ischia. Le normative recentemente varate – il riferimento è ai DPCM e alle ordinanze e decreti della Giunta Regionale della Campania che si sono succedute – impediscono di fatto a chi non è impegnato in maniera professionale nel settore dell’agricoltura di raggiungere i propri fondi di agricoli. E’ noto che l’isola d’Ischia è caratterizzata da una frastagliata maglia poderale in cui viene coltivata la vitis vinifera, in varietà Biancolella, Forastera, Guarnaccia e Piedirosso necessarie per la produzione dei famosi omonimi vini conosciuti in tutto il mondo. Queste coltivazioni alimentano con il loro conferimento ai vinificatori professionali la produzione del vino DOC e IGTP dell’Isola. d’Ischia. Numerosi sono i frutteti di albicocco e pesco, e vi è una consistente coltivazione del pomodoro, varietà principe borghese con la quale si produce il famoso “piennolo”. Orbene, queste coltivazioni agricole vanno necessariamente difese dalle fitopatie stagionali tipiche di questo periodo (Uncinola necator, plasmopara viticola). La limitazione della circolazione imposta dal vigente quadro normativo colpisce in modo pesante questi cittadini che rischiano di vedere rovinate le proprie colture, oltre a far registrare la perdita di svariati animali da cortile. In alcuni casi solo il buonsenso di chi è deputato al controllo ha evitato pesanti conseguenze a chi ha utilizzato l’autocertificazione. E’ chiaro che sono tantissimi quelli che preferiscono non recarsi presso i propri fondi per evitare di incorrere in violazioni amministrative e penali scaturenti dalle normative vigenti qui non contestate. In alcuni casi, le coltivazioni vengono tra l’altro effettuate per cedere poi i prodotti a imprenditori del settore, alimentando un virtuoso ciclo economico, e costituendo un necessario mezzo di sussistenza, a dimostrazione di come si tratti di una risorsa imprescindibile per tanti cittadini
dell’Isola d’Ischia. Di questi cittadini mi faccio portavoce, e mi auguro che venga consentita la loro mobilità in deroga ai veti normativi, previo l’osservanza di tutte le precauzioni relativamente ai presidi sanitari imposti. Ciò consentirebbe di autorizzare i singoli cittadini a potersi recare nei propri fondi per adempiere alle necessarie mansioni esposte. Tutto ciò limitatamente ed esclusivamente con tale destinazione. Si auspica pertanto che in deroga ai veti normativi si possa rilasciare un autorizzazione ai singoli cittadini a potersi recare sia nei terreni e sia nei vigneti. e sempre limitatamente ed esclusivamente con tale destinazione. Fiducioso che tale nota venga valutata contemperando in modo equilibrato sia la necessità di contenere il rischio epidemiologico scaturente dal Covid 19 sia questa necessità che viene palesata. La stessa esigenza è stata già oggetto di sollecitazioni da parte delle associazioni di categoria ai vari livelli. Si coglie l’occasione per salutare cordialmente tutte le autorità a cui la presente è diretta”.

Casamicciola Terme, 18 aprile 2020
IL VICE SINDACO
DEL COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME
dott. Giuseppe Silvitelli

1 comment

Have your say