Teleischia
Politica

MANIFESTO DI LIBERI PER BARANO

Ai cittadini di Barano d’Ischia
mentre la casta politica dissangua ed impoverisce, con la propria incompetenza e la propria voracità, la nazione
che inizia a dare segni di ribellione l’amministrazione del nostro comune aggredisce con tassazioni ed imposte
le famiglie e le aziende che operano sul territorio in modo iniquo ed ingiusto:
• Aumentando l’imu sulle prime case dal possibile 2‰ alla misura massima del 6‰
• Aumentando l’imu sui fabbricati destinati ad attivita’ commerciali, artigianali, uffici, turistico ricettive dal
possibile 4,60‰ alla misura quasi massima del 10‰
• Non prevedendo agevolazioni, già consentite per legge, per tutti coloro che vivono nelle case di proprietà dei
genitori o viceversa e facendo pagare l’imu come se fosse seconda casa cioè alla misura quasi massima del 10‰
• Esonerando dal pagamento dell’imu tutti quei falsi residenti che hanno comprato casa per vacanza nel nostro
territorio, medici, magistrati, avvocati, imprenditori ecc.
• Scatenando la mini-imu sulle prime case mentre nella maggior dei comuni italiani non la si paga
• Riempendo il paese di strisce blu ed infierendo sui cittadini con ticket e multe
• Nascondendo la tassa di soggiorno fatta pagare ai turisti e che doveva essere spesa nel settore turistico i nostri
amministratori, come se tutto questo non bastasse, nei prossimi giorni vi consegneranno il pacco di n atale
che si chiama tares , (approvata in consiglio comunale dalla maggioranza con astensione complice da parte
della minoranza)
• Con la tares hanno elevato cosi’ tanto le tariffe da schiacciare completamente le poche attivita’ lavorative
presenti sul territorio e da ridurre in poverta le famiglie.
Nell’interesse dei cittadini il nostro gruppo liberi per Barano invita l’ amministrazione
comunale a ridurre e rendere giuste e sopportabili da subito le tasse nel modo seguente:
1) Equiparazione ai fini imu all’abitazione principale delle unita’ immobiliari (e relative pertinenze) concesse in
comodato dai genitori ai propri figli e viceversa e comunque tra parenti in linea retta.
2) Agevolare l’imu per gli immobili dati in fitto annuale per evitare che si aggravi il canone a discapito del conduttore.
3) Diminuire l’imu dal 10‰ al 7,60‰ per tutti gli immobili diversi dalla prima casa.
4) Ridurre le strisce blu aumentando quelle bianche riducendo il prezzo dei ticket per il parcheggio a 0,50 centesimi ora.
5) Fare pagare l’imu ai falsi residenti venuti da lontano e che sono anche medici, avvocati, magistrati, imprenditori ecc.
6) Abbassare tutte le aliquote legate alla tassa rifiuti solidi urbani e servizi … per evitare la morte di tante attività
presenti sul territorio …e la riduzione in poverta’ dei cittadini queste sono le cose che chiediamo vengano fatte con urgenza.
Chiunque voglia rendersi partecipe delle nostre iniziative per una cittadinanza attiva potra’ contattarci all’indirizzo
e-mail: liberiperbarano@libero.it
Per il movimento liberi per Barano
Geometra Giovanni Migliaccio

POTREBBE INTERESSARTI

PROCIDA. CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE PER IL 21 NOVEMBRE ALLE 14.30

Redazione-

ISCHIA. VENERDI’ 18 NOVEMBRE ALLA BIBLIOTECA ANTONIANA LA PRESENTAZIONE DE “I PROGRESSISTI AL COMUNE DI FORIO” DI NICOLA LAMONICA

Redazione-

ANCIM. DEL DEO: “ISOLE MINORI, CHIESTO UN INCONTRO CON IL MINISTRO MUSUMECI”

Redazione-

TURISMO. SANTANCHE’: “IL REDDITO DI CITTADINANZA HA IMPATTATO MOLTISSIMO SUL SETTORE”

Redazione-

DECRETO AIUTI TER, VIA LIBERA DELLA CAMERA

Redazione-