Teleischia
Cronaca

CONTRATTO DI SOLIDARIETA’ PER I DIPENDENTI DEL C.I.S.I.

l’assemblea dei soci incontra i rappresentanti territoriali dei sindacati.
Ieri mattina in seconda convocazione , presso la sede sociale in via Leonardo Mazzella ad Ischia si è svolta l’assemblea dei soci del C.I.S.I. All’ordine del giorno l’ incontro con i rappresentanti territoriali dei sindacati per discutere del futuro dei circa trenta dipendenti che rischiano il licenziamento. La discussione tra i sindaci dell’isola e i rappresentanti sindacali è stata lunga ed articolata. Alla fine due sono state le possibili soluzioni individuate. La prima è quella di stipulare con i dipendenti del consorzio intercomunale un contratto di solidarietà. In effetti i contratti di solidarietà sono una tipologia di contratto di lavoro che prevede la riduzione del monte ore e della retribuzione. E’ una soluzione a cui si ricorre per evitare il licenziamento degli operai considerati in eccesso quando l’azienda entra in crisi. Il contratto di solidarietà da stipulare con i dipendenti del C.I.S.I. prevederebbe una riduzione del trenta per cento dello stipendio. Di questo trenta per centro, un quindici per cento verrebbe finanziato dalla regione Campania. Quindi in termini di stipendio i lavoratori perderebbero soltanto un quindici per cento, ma avrebbero comunque una riduzione del trenta per cento del monte ore . Questo tipo di contratto può essere stipulato per un massimo di ventiquattro mesi, prorogabile per altri ventiquattro mesi. La seconda soluzione che è stata individuata dall’assemblea sarebbe quella della messa in mobilita di una decina di dipendenti che dovrebbero essere assorbiti dai sei comuni del consorzio intercomunale. I soci sindaci hanno già dato istruzioni ai propri uffici economico-finanziari di valutare questa possibilità. Ma viste le magre casse degli enti pubblici questa soluzione sembrerebbe quella meno percorribile. In ogni caso il tempo stringe. Entro i primi del nuovo anno la soluzione dovrà essere trovata. L’assemblea del C.I.S.I. stamattina ha nominato anche il nuovo collegio dei revisori dei conti. Il presidente del collegio è la dottoressa Anna Di Scala gli altri due revisori sono il dottor Enrico I Iovene e il dottor Giovanni Squame.

POTREBBE INTERESSARTI

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, CONTE: “HO SEGNALATO IL PERICOLO, PER EVITARE TRAGEDIE” (SPECIALE TV)

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, SPECIALE TIGI. RISCHIO FRANE, IL PERICOLO CHE VIENE DAL BOSCO DI CASTAGNO

Redazione-

ALLUVIONE CASAMICCIOLA. ALDO PRESUTTI: “IL GOVERNO DIMOSTRI IL VERO CAMBIAMENTO POLITICO CON LE SUE SCELTE”

Redazione-

GUARDA SU FACEBOOK LA PARTITA DI ECCELLENZA NAPOLI UNITED – ISCHIA DOMANI ALLE ORE 14.30

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, IACONO: “DOLORE PER LE VITTIME, SGOMBERI ANCHE NEL NOSTRO COMUNE” (SERVIZIO TV)

Redazione-