Video

PROCIDA-ZOLFO : CLAMOROSO DIETROFRONT

di MARIO LUBRANO LAVADERA

Sembra il giorno della fumata bianca per quanto riguarda l’arrivo del centrocampista Francesco Zolfo agli ordini di Mister Cibelli ma alla fine qualcosa è andato storto. L’accordo economico tra il Presidente Muro e l’ex capitano dell’Aversa Normanna era stato raggiunto e Zolfo avrebbe dovuto svolgere già la prima seduta d’allenamento nella giornata di ieri al campo “Mario Spinetti” per essere a disposizione dell’allenatore già dalla gara di sabato contro il Quarto. Ma nelle prime ore della mattinata di ieri c’è stato il clamoroso dietrofront del calciatore che ha deciso di rifiutare in extremis il corteggiamento da parte della società biancorossa. Nessun motivo economico né alcuna situazione di natura tecnica alla base di questa scelta ma semplici motivazioni di tipo logistico. Zolfo avrebbe espresso la preferenza per una nuova avventura a terraferma, ritenendo troppo oneroso dal punto di vista logistico un’esperienza sull’isola che mal si concilierebbe con la sua vita privata. Obiettivo sfumato per il Procida che comunque si lascia alle spalle questa vicenda e punta subito ad un nuovo centrocampista. Ovviamente non ci sono i tempi per tesserare un altro calciatore in vista della partita con il Quarto, quando Cibelli avrà a disposizione per quel ruolo Foti, Sabia, Muro e il nuovo arrivato Giuseppe Gagliardi. La società biancorossa quindi si è presa il tempo giusto per valutare con maggior calma il colpo da portare a termine, essendo chiuso il mercato dei dilettanti e potendo operare solamente su quello degli svincolati che comunque in questi giorni presenta una scelta molto ampia. Maggiori sviluppi in tal senso ci saranno però solo dopo la chiusura del girone d’andata perché il Procida ora sembra concentrato verso l’impegno fondamentale di Sabato in casa contro il Quarto che potrebbe permettere agli isolani di chiudere la prima parte della stagione in piena zona playoff.

Have your say