Video

Mister Gagliotti: “I miei ragazzi hanno dimostrato di essere veri uomini”

Reti: Trani (Ischia), Bonanno (Messina), Esposito (Ischia).

Ischia: Taglialatela, Lubrano, Pistola, Conte N (30′ Di Costanzo A), Trani, De Giorgi, Malasonna (75′ Telese), Fonelli, Arcamone, Esposito, Cirelli (70′ De Felice). A disposizione: Calise, Pesce, Longo, Di Costanzo A. Allenatore: Nunzio Gagliotti.

Messina: Mangini, Castagnolo D, Gitto, Dushkaj, Scardino, Milano, Scibilia (Sandi), Fenek, Bonanno, Giove (Patanè), Castagnolo R (Gulì).In panchina: Hoxhaj, Sindoni, Mazzitello, Patanè, Milici. Allenatore: G. Spada.

Espulsioni: Lubrano (Ischia), De Giorgi (Ischia), Scardino (Messina).

Nello scorso sabato i ragazzi di mister Gagliotti hanno dovuto affrontare la compagine del Messina, squadra che occupa le prime posizioni della classifica. La partita è stata durissima, “una vera battaglia” la descrive proprio Gagliotti. Nonostante una trasferta stremante, gli ospiti hanno un buon impatto sul match, aggrediscono sin da subito gli avversari e riescono a prendere in mano le redini della gara. La prima rete della gara porta la firma di Trani, che su calcio d’ angolo battuto da Esposito salta più alto di tutti e deposita la sfera alle spalle del portiere avversario Mangini. L’ agonismo in campo è massimo: Lubrano rimedia una doppia ammonizione e lascia i suoi compagni di squadra in dieci. Non è l’ unico a procurarsi due gialli durante i novanta minuti: anche il suo compagno De Giorgi va sotto la doccia prima dei tre fischi arbitrali, seguito poi dal difensore avversario Scardino. La rete ospite avviene in seguito ad un repentino contropiede guidato da Bonanno, il quale arrivato a tu per tu con Taglialatela non sbaglia e riapre la gara. La rete che chiude definitivamente le marcature è una pennellata di Esposito: su punizione dai venti metri, l’ attaccante ischitano fa partire un gran tiro a giro che sorvola la traversa e toglie le ragnatele dal sette. Dopo 94′ l’ arbitro decreta la fine di una gara entusiasmante, che due visto due squadre di pari livello affrontarsi in uno scontro durissimo, dal quale l’ Ischia esce vincitrice. A fine partita, l’ allenatore ischitano commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: “E’ stata una vera battaglia, una partita davvero maschia. Dopo una trasferta devastante i miei ragazzi sono riusciti a giocare alla grande, hanno dimostrato di essere una squadra di carattere. Non è stato per niente facile giocare in nove, l’ inferiorità numerica ci ha influenzato molto, ma siamo comunque riusciti a portare a casa i tre punti. Voglio fare loro un plauso: hanno dimostrato di essere veri uomini.”

Di Matteo Cenatiempo

Have your say