Teleischia
Attualità

“UNA CHIESA ISOLANA IN USCITA”, IL VESCOVO INAUGURA L’ANNO PASTORALE DIOCESANO

La chiesa isolana sempre più “in uscita” e “senza timori”: è l’esortaziopne con la quale il vescovo di ischia mons.Pietro Lagnese ha aperto ieri sera la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno pastorale diocesano, in cattedrale ad ischia ponte. I cattolici devono essere attenti ai bisogni degli ultimi, ma vigili e presenti, affrontando “con coraggio” le prove, in questo periodo in cui la stessa chiesa è “sotto attacco”, ma nel quale c’è anche una disaffezione dei cittadini nei confronti delle istituzioni. “Combattere le ingiustizie senza omertà”, è la parola d’ordine del vescovo, che si dice preoccupato per la situazione sociale attuale, facendo chiaro riferimento alla depressione dilagante e l’alto numero percentuale di morte per suicidio. L’accoglienza, per chi ha bisogno, si concretizzerà con un potenziamento delle strutture diocesane, con una attenzione anche ai migranti, per rispondere all’appello di Papa Francesco. E per questo, bisogna ritornare alla preghiera costante, avverte mons.Lagnese.

E poi, l’anno giubilare della misericordia, che sarà inaugurato dal Pontefice in San Pietro l’8 dicembre: sarà la cattedrale di ischia ponte la chiesa giubilare per la nostra diocesi, “ma in ogni parrocchia si dovrà pregare ed aprire spazi di confronto e di dialogo”, ha sottolineato il vescovo.

POTREBBE INTERESSARTI

PREMIO ISCHIA. ELENA TESTI: “UN RICONOSCIMENTO CHE CONDIVIDO CON I COLLEGHI DELLA MIA GENERAZIONE” (SERVIZIO TV)

Redazione-

PROCIDA 2022.ASSANTE DEL LECCESE:”IL 5 AGOSTO LA FIERA DEL LIBRO, DALLA CHIAIOLELLA A TUTTA L’ISOLA”

Redazione-

TURISMO. GARAVAGLIA: “MANCA IL PERSONALE BISOGNA CAPIRE IL PERCHÉ” (SERVIZIO TV)

Redazione-

PROCIDA 2022. CON “ESPRESSIONI” IN RASSEGNA IL TEATRO CONTEMPORANEO

Redazione-

FISCO. DE LISE (COMMERCIALISTI): INCLUDERE ASSOCIAZIONI PROFESSIONISTI IN REGIME FORFETTARIO

Redazione-