Teleischia
Cultura

L’acchiappamosche di Sandro Florenzo.

Con alcuni compagni sono andato a Zaro a trovare un amico e nella piazzetta dove un tempo giocavano a bocce e dove si passa d’estate per raggiungere gli scogli a mare, c’erano parcheggiati tutti i mezzi per la raccolta dei rifiuti di Forio e, al centro, una baracca con il custode . Era, in quel bosco, uno spettacolo irreale. Increduli ci siamo fermati a guardare quella pazzia.

Ma, quello della sosta dei camion e delle isole ecologiche, non è un problema solo di Forio.

Con minore impatto ambientale, ma forse più fastidiosi,

a Lacco Ameno altri camion, quelli per la raccolta dei rifiuti del Comune, sostano nelle vicinanze di quartiere molto abitato sul Fango, la cosiddetta 164. A Ischia, nella località Arenella, sotto Monte Vezzi, altri Camion mortificano e ammorbano la zona. Non conosco dove si parcheggiano e operano quelli di Casamicciola, Barano e Serrara, ma immagino, che non sia un bel vedere neanche li.

Sono sicuro che, se chiedessi ai responsabili, il perché di una tale mostruosità, mi direbbero esasperati : “trova tu il posto in un isola quasi completamente abitata; non possiamo mangiarceli !!”.

E avrebbero ragione.

Ma, forse, una soluzione c’è: quella di nasconderli sottoterra. Di creare delle vere e proprie isole ecologiche, per esempio, sotto gli Stadi.

Isole attrezzate con macchinari all’avanguardia per separare i rifiuti, travasarli, aree apposite per lavare i mezzi, ripararli e custodirli, tutti sotto terra, nascosti e inodore alla superficie.

Mi diranno gli stessi responsabili di prima: “ ci vogliono i soldi !! Certamente ci vorranno anni e finanziamenti europei, ma, i buoni progetti vengono finanziati, e poi il prezzo che stiamo pagando per quelle mostruosità, in termini di immagine turistica e ambientale, è incalcolabile.

POTREBBE INTERESSARTI

BIBLIOTECA ANTONIANA. MAGGIO DEI LIBRI: UN CARTELLONE RICCO DI EVENTI

Redazione-

CINEMA. QUESTA SERA LA CONSEGNA DEI DAVID DI DONATELLO 2022, ALLE 18.00 TELEISCHIA PROPONE L’INTERVISTA A LEONARDO DI COSTANZO

Redazione

NAPOLI. A MAGGIO IL MONASTERO DELLE TRENTATRE’ APRE ALL’ARTE

Redazione-

LIBERI LIBRI – PUNTATA DEL 29 APRILE 2022

Redazione

ISCHIA. CASA DI LUCA. CON UN’ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, RIAPRE IL TEATRO

Redazione-