Teleischia
Sport

FORIO BASKET, TANTE NOVITA’ DOPO L’ASSEMBLEA

Gli impegni sempre più frequenti su tutti i fronti e i traguardi via via sempre più prestigiosi raggiunti dal Forio Basket negli ultimi anni, hanno reso necessaria una revisione e una ridefinizione dell’organigramma e della struttura societaria. Se poi ci si aggiunge la presentazione delle dimissioni da parte del presidente Vito Iacono, allora il dialogo e la comunicazione tra i membri della grande famiglia cestistica isolana diventano la priorità assoluta rispetto a qualsiasi discorso di altra natura. È questa la motivazione dei recenti incontri, dai quali sono scaturiti molteplici temi di riflessione ed importanti novità. In primo luogo, lunga e profonda è stata la digressione del presidente Iacono in merito alle recenti vicende che lo hanno visto protagonista in ambito politico e sociale, che in parte motivano la presentazione delle sue dimissioni. Tuttavia, i presenti hanno preteso a gran voce ed all’unanimità che lo stesso mantenesse la sua figura primaria nella società, rigettando così la richiesta di congedo. Altro motivo dello sfogo del presidente è legato al ruolo di accentratore che spesso gli è stato affibbiato; nei piani del nuovo Forio Basket, però, sarà affiancato dal comandante Gianni Gallo, pronto a prendere in mano le redini della società nel ruolo di tesoriere e vicepresidente.  Ma non è l’unica novità all’interno del team, che delega a Pasquale Castagliuolo la figura di responsabile marketing e diffusione, pronto a svolgere un imponente lavoro su tutti i fronti in campo pubblicitario e informativo: in programma la rifondazione del sito web e la promozione di molteplici iniziative allo scopo di coinvolgere la cittadinanza nell’avventura foriana. In ambito tecnico, se per quanto riguarda il settore giovanile la conferma di Claudio De Feo come responsabile tecnico è una certezza, ancora incerta è la scelta dell’allenatore della prima squadra, nella cui orbita gravitano diversi nomi: l’oramai ex coach Antonio Barbuto è infatti passato ufficialmente alla società Givova Napoli, all’interno della quale rivestirà il ruolo di secondo allenatore. Ormai certa è anche la riconferma di alcuni pilastri della passata stagione, come Gustavo Imsandt, Paolo Cupito e Giovanni Russelli (anche se la posizione di quest’ultimo all’interno delle dinamiche societarie è ancora da definire), oltre ai talenti nostrani Andrea Buono, Salvatore Barbieri e Gaetano De Vivo. Diversa, invece, la situazione del giovane e promettente Luca Barbieri, la cui carriera sportiva è strettamente legata a quella universitaria che, probabilmente, lo vedrà lontano dall’isola. In ogni caso, si respira aria di novità e cambiamento all’interno della realtà biancorossa, in un’atmosfera di ottimismo che si concretizzerà il 27 Settembre nella prima gara di campionato, in trasferta con il Monte di Procida. IL COMMENTO DI VITO IACONO. Il presidente del Forio Basket resta al suo posto, come voluto fortemente dagli addetti ai lavori e nelle sue dichiarazioni rilasciate subito dopo l’assemblea, il patron biancorosso commenta con entusiasmo quella che rappresenta una nuova era per il la sua società: “L’impressione è che dopo le note vicende che in qualche modo hanno coinvolto il Forio Basket, tirato in ballo da più parti in maniera impropria, chi pensava di farci del male ha provocato, invece, il risultato opposto – spiega Vito Iacono –  Si riparte con un nuovo e diverso entusiasmo, con tantissime persone che sono disponibili a dare il proprio supporto e questo prescinde da quelli che saranno i ruoli in termini di rappresentanza. Stasera  (ieri,ndr) – continua –  siamo usciti da quest’assemblea con persone che hanno innanzitutto voglia di lavorare perché credono nell’opportunità di sostenere si un progetto sportivo con obbiettivi importanti, ma senza perdere di vista quello che è il profilo sociale dello sport che è soprattutto aggregazione. L’idea importante è quella di dare vita ad una sorta di area marketing – annuncia Iacono –  che possa sostenere di più e meglio quelli che sono gli oneri spesso insopportabili per una società cosi complessa e articolata come  la nostra. Ovviamente tutto il progetto sportivo ed agonistico si dovrà scontrare con quelli che sono gli spazi disponibili – conclude –  dove poter lavorare. E di questo dobbiamo parlare anche con le altre società sportive del territorio”. 

 

di Neji Nefati

POTREBBE INTERESSARTI

CASAMICCIOLA. CASTAGNA: “I 4 TRADITORI, MI HANNO FERITO COME POLITICO E COME UOMO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CALCIO. REAL FORIO, PRESENTATO IL NUOVO ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: LUIGI AMATO E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Redazione-

ISCHIA CALCIO, AL LAVORO ANCHE IL DIRETTORE SPORTIVO MARIO LUBRANO

Redazione-

ISCHIA CALCIO.TAGLIALATELA:”IL PRESIDENTE SONO I TIFOSI, GRAZIE A LELLO CARLINO E EMANUELE D’ABUNDO” (VIDEO)

Redazione

ISCHIA CALCIO, FORMALIZZATO IL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA D’ABUNDO E PINO TAGLIALATELA

Redazione