Teleischia
Sport

COPPA ITALIA LEGA PRO. AKRAGAS VIGOR LAMETIA: FINISCE 11-1 UNA GARA CHE NON DOVEVA GIOCARSI

Esordio stagionale per l’Akragas con goleada. Anche se diventa difficile spiegare come mai si sia potuta disputare una gara di Coppa Italia di Lega Pro dal momento in cui il destino dei biancoverdi lametini è stato diversamente disegnato e non è decisamente – e purtroppo – da scenari di Lega Pro. La Lega Calcio sa che la Vigor Lamezia è fuori da detta Categoria e quindi era inutile far disputare una gara ad undici ragazzini della Berretti, i quali – oltretutto – non si sono nemmeno potuti allenare per tempo e per altre ragioni ovvie a questa gara. Oltretutto sono dovuti partire da Lamezia poche ore prima dell’inizio gara, quando gli avversari erano comodamente in ritiro ed in una accogliente struttura alberghiera!

I biancazzurri di mister Nicola Legrottaglie hanno comunque affrontato allo stadio “Provinciale” di Trapani la Vigor Lamezia per il turno a gironi della Coppa Italia. Legrottaglie mette dentro dal primo minuto uno degli acquisti più importanti ovvero Sergio Almiron, in porta spazio all’esperienza di Maurantonio. Capitano dell’Akragas è l’ex Catania, Ciro Capuano. In avanti spazio a Leonetti, Mauri e Roghi.

Il primo gol stagionale lo sigla Roghi, sull’asse Almiron-Sabatino. Fraseggio corto e al terzo minuto del primo tempo e di fino Roghi mette dentro. L’Akragas raddoppia al nono minuto con il centravanti Leonetti. Partita più che facile per i biancazzurri, in quanto i calabresi hanno scelto la Beretti, squadra giovanile della Vigor Lamezia. Il terzo gol dell’Akragas arriva dal capitano Ciro Capuano. I biancazzurri danno vita a una vera goleada, respinta corta del portiere Mercuri e colpo vincente dell’ex Catania, Capuano . La Vigor Lamezia si fa vedere dalla metà campo offensiva, ha fatto buona guardia il portiere Maurantonio, che chiude il suggerimento offensivo degli avversari.Poker Akragas, mette dentro il giovane Fabio Aveni su assist perfetto del brasiliano Vicente. L’ex Catania spiazza il portiere con un’incornata che sorprende il portiere, Mercuri. L’Akragas chiude il primo tempo in vantaggio per quattro reti a zero.

Il secondo tempo viene aperto dal gol di Roghi. Doppietta per il numero 11 dell’Akragas, che porta la sua squadra sul cinque a zero. Il sesto gol dell’Akragas è un beffardo errore del giovane Anile, è lui con un tocco maldestro a insaccare il suo stesso portiere. La Vigor Lamezia si rifà siglando il gol della bandiera, il classe 97 Umbaca spiazza Mauraontonio provando a ridurre il passivo. L’Akragas però si fa sentire ancora, terzo gol del giovane Roghi che brinda il suo esordio stagionale con tre gol: 7-1. Per i biancazzurri c’è spazio per “Ringhio” Trofo. Il centrocampista alla sua stagione con l’Akragas rileva il brasiliano Vicente. In campo c’è solo l’Akragas, arriva anche la doppietta di Leonetti che segna l’ottavo gol per la squadra di Agrigento. Tripletta anche per Leonetti, che nel filnale sigla il nono gol per l’Akragas. Decimo gol e finalizzazione da dieci, Sergio Almiron di fino su punizione castiga per la decima volta la Vigor Lamezia. Gol pregevole per l’italo-argentino ex Juve e Catania. L’Akragas sembra insaziabile, Roghi segna il suo quarto gol personale e fissa il definitivo undici a uno. Fraseggi corti e bel calcio per l’Akragas di Nicola Legrottaglie che spazza via i “piccoli” della Vigor Lamezia.

FONTE www.agrigentonotizie.it

 

POTREBBE INTERESSARTI

CASAMICCIOLA. CASTAGNA: “I 4 TRADITORI, MI HANNO FERITO COME POLITICO E COME UOMO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CALCIO. REAL FORIO, PRESENTATO IL NUOVO ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: LUIGI AMATO E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Redazione-

ISCHIA CALCIO, AL LAVORO ANCHE IL DIRETTORE SPORTIVO MARIO LUBRANO

Redazione-

ISCHIA CALCIO.TAGLIALATELA:”IL PRESIDENTE SONO I TIFOSI, GRAZIE A LELLO CARLINO E EMANUELE D’ABUNDO” (VIDEO)

Redazione

ISCHIA CALCIO, FORMALIZZATO IL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA D’ABUNDO E PINO TAGLIALATELA

Redazione