Attualità

VERTENZA AMCA. ANTONIO CONTE: “RESTO AL MIO POSTO. NO ALL’EPURAZIONE POLITICA!”

IL presidente dell’Amca dott. Mario Lettieri ha deciso la sospensione dal lavoro per il direttore tecnico Antonio Conte. Il dirigente sospeso ritiene tale decisione immotivata e sopratutto derivante da un’epurazione politica in vista delle prossime elezioni nel comune di Casamicciola Terme. Con un comunicato stampa Antonio Conte replica all’azienda N.U. del comune.

Ecco il comunicato stampa:

È in atto da diversi giorni una vera e propria operazione di epurazione condotta dall’amministrazione comunale oggi uscente la quale, in piena campagna elettorale, sta attuando una politica criminale che ricorda le peggiori epoche dell’umanità.
Oggi è toccato a me colpevole di esser sposato con una candidata non gradita al consiglio comunale di maggioranza uscente
poiché candidata in una lista avversa.
In questi anni di lavoro nell’AMCA non ho mai fatto politica ed oggi la subisco. Viceversa ho sempre messo al centro del mio lavoro la mia professione e le mie competenze ma, forza di uno sconsiderato attacco alla mia famiglia, l’Azienda Multiservizi Casamicciola S.R.L. – A.M.Ca. Srl – mi ha comunicato una sospensione che non troverebbe alcuna fondatezza giuridica.
Per tale motivo, nel pieno rispetto dei miei concittadini e del contratto (tutt’ora in itinere) ho ritenuto mio dovere proseguire nel mio operato ed ho dato mandato ai miei legali – Avv.ti Alessio Guadagno e Dario Barbagallo – di valutare tutte le possibili conseguenze da attuare nei confronti dei dirigenti della predetta azienda per cui mi onoro di lavorare.

Infatti vengono addebitate colpe che se provate (ripeto), non potrebbero essere indirizzate allo scrivente.
Concludendo, stante l’infondatezza delle accuse, l’intollerabilità (in un paese democratico) di tali metodi politici epurativi, stante la natura contra legem della sospensione e l’inefficacia di quest’ultima, ho deciso di rimanere al mio posto difendendo non tanto il mio lavoro ma il mio diritto ad esser giudicato e trattato secondo le leggi italiane evitando che tali metodi totalitaristi diventino una prassi che segnerebbe inesorabilmente la politica isolana.
Antonio Conte

Have your say