Video

FORIO: ARRIVATO IANNOTTI; SI ASPETTA LA PUNTA

Appuntamento sempre più vicino per il Forio che domenica al Calise si gioca una carta importantissima nell’ottica della salvezza.

Per quanto riguarda gli acquisti ieri come da noi anticipato si è presentato al campo Nicola Iannotti già del Forio e quest’anno al Procida. Domani la firma.

Per l’attaccante si è escluso Stellato per l’esoso costo mentre Rapucci che aspetta una chiamata dal Gladiator è pronto a venire nel caso non si definisca entro stasera l’accordo con la Società di Santa Maria Capua Vetere.

Presente al campo oggi anche n under in prova proveniente da Napoli mentre è perfezionato il tesseramento del portiere Capodanno ex Procida.

Ascoltiamo Nicola Iannotti che dopo Procida è tornato a Forio dove l’anno scorso è stato uno dei giocatori fondamentali anche se alla fine, prima dello scontro play out aveva deciso di abbandonare la squadra. Il suo gesto creò un attrito sia con la Società che con i giocatori:

<<Ho avuto un chiarimento con i miei compagni. Sono felice di essere ritornato a Forio.>>

A Procida hai giocato ultimamente poco. Sei stato più volte in tribuna come mai?:

<<Ero già in procinto di andare via e ci sono state anche delle incomprensioni, Comunque non mi sono ambientato bene e non riuscivo ad adattarmi: A Forio invece ho tanti amici e una grande Società e sono sicuro di fare bene come l’anno scorso.>>

Hai trovato il Forio ultimo in classifica e in un momento difficile:

<<Ho visto la partita sabato a Volla contro il Mari e il Forio meritava di vincere. Mi hanno detto i miei compagni che anche in molte altre partite avevano giocato bene. Comunque sono molto ottimista e se avremo anche un po’ di fortuna potremmo salvarci anche senza i play out. Siamo i stessi più o meno dell’anno scorso e quindi un buon organico, a parte l’assenza di Savio che giocò comunque poco.>>

C’è però Saurino.

<<E’ un ottimo attaccante, di serie superiore ma credo che una squadra non deve guardare al singolo ma al gruppo. Vedi il Procida. Bottone è partito e domenica i ragazzi di Cibelli comunque hanno vinto perché hanno un buon gruppo.>>

Come hai trovato i tuoi compagni dal punto di vista mentale:

<<Non pensavo che con una classifica così deficitaria fossero così motivati ed entusiasti e credono molto nelle loro potenzialità. In allenamento hanno dato il massimo ed è questo quello che conta.>>
E mister Buonocore…

<<E’ un grande motivatore e crea entusiasmo mi auguro che prossimamente possa dare anche un aiuto come giocatore perché è un grande.>>

Domenica una partita importantissima pensi che giocherai?

<<Sono allenato e mi sento bene fisicamente ma è il mister che decide. Certo contro il Neapolis è una finalissima e bisogna vincere per superarla e magari grazie ad altri risultati fare un grande passo avanti importante. Sono fiducioso e galvanizzato caricato anche dai tifosi che sin da oggi (ieri) mi hanno dimostrato il loro attaccamento.>>

di Vincenzo Savarese

 

Have your say