Teleischia
Senza categoria

SETTORE PESCA: ULTERIORI PROVVEDIMENTI PER LA PROTEZIONE DEGLI STOCK ITTICI – LIMITAZIONI PER I PALANGARI

Abrogazione delle disposizioni che consentono l’aggiunta in licenza del sistema di pesca palangari.
Si rende noto a tutta la marineria Ischitana del settore della pesca professionale che con Decreto Ministeriale del Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 23/07/2015 “Abrogazione delle disposizioni che consentono l’aggiunta in licenza del sistema di pesca palangari”,in linea con l’obiettivo di ricostituire gradualmente e mantenere la popolazione degli stock ittici in grado di produrre il rendimento massimo sostenibile e considerato l’elevato numero di imbarcazioni della flotta da pesca italiana, autorizzate alla pesca con gli attrezzi palangari fissi (LLS) e palangari derivanti (LLD), il competente Dicastero ha ritenuto di dover limitare le crescenti richieste di aggiunta del sistema palangari ovvero degli attrezzi di pesca palangari fissi (LLS) e palangari derivanti (LLD), così come consentite dagli articoli 8 e 19 del D.M. 26.07.1995, abrogando i commi 1 e 3 dell’art.18 nonché le disposizioni contenute nell’art.19 del predetto Decreto del 1995, relative all’aggiunta nella licenza di pesca del sistema palangari ovvero degli attrezzi palangari fissi (LLS) e palangari derivanti (LLD).

Si tratta di un provvedimento, emanato, in linea con il Piano d’Azione, istituito e concordato dalla Commissione Europea con l’Amministrazione italiana nel 2013, per garantire il rispetto delle norme della politica comune della pesca.

Tale Piano di Azione prevede inoltre che l’Amministrazione italiana deve adottare ulteriori misure tecniche per assicurare, tra l’altro, la progressiva riduzione del numero di imbarcazioni autorizzate alla pesca del pesce spada.

Già con il Decreto 3 giugno 2015 “Attuazione delle misure 14, 15 e 16 del «Piano di Azione», in materia di gestione della pesca del pesce spada nel Mediterraneo, emanato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, sono state adottate ulteriori misure e formalità in attuazione delle disposizioni internazionali in materia di rilascio di autorizzazioni alla cattura proprio del pesce spada.