Teleischia
Attualità News

METEO: TUTTA LA SETTIMANA ITALIA NELLA TRAPPOLA DI UN DOPPIO VORTICE

Dalla giornata odierna le condizioni meteo sono destinate a peggiorare rapidamente su buona parte dei settori. Il tutto è causato dall’ingresso di correnti instabili e via via più fredde con la conseguente formazione di Vortici Ciclonici pronti ad investire l’Italia con temporali e precipitazioni nevose fino a bassa quota.

Nel corso di Mercoledì 23 si formerà un Ciclone molto profondo sul mar Tirreno (minimo depressionario 980 hPa, quasi record per le nostre Latitudini) in spostamento rapido dapprima verso la Sicilia e poi il Mar Ionio. Questo rapido movimento tra Mercoledì e Venerdì attiverà forti venti su tutti i principali mari.
Soffierà infatti intensa la tramontana sulla Liguria con brusco calo delle temperature e la possibilità di fiocchi di neve fin al livello del mare sulle province di Genova e Savona. Sul resto della Penisola avremo ancora precipitazioni particolarmente abbondanti sulle coste tirreniche con locali temporali su Sardegna, Lazio, Toscana e Campania. Tra la sera e la notte su Giovedì anche le Regioni del Nord potrebbero essere interessate dal peggioramento. Viste le temperature piuttosto basse la NEVE potrebbe cadere abbondante in particolare tra Cuneo, Alessandria, Asti, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna con accumuli superiori ai 10 cm. Fiocchi attesi anche a Milano e Torino.

Giovedì sarà il giorno peggiore con raffiche di burrasca a più di 80/90 km/h sulle coste tirreniche e il rischio di mareggiate in particolare su Sardegna e Sicilia. Rovesci e i temporali continueranno ad insistere su praticamente tutto il Centro Sud con fenomeni molto intensi specie sulle due Isole Maggiori ed in Calabria. Attese abbondanti nevicate tra Marche, Abruzzo e Molise oltre gli 800 metri con accumuli oltre il mezzo metro in poche ore.

Primi segnali di miglioramento da Venerdì e per buona parte del fine settimana con il sole che tornerà a splendere sulla nostra Penisola. Possibili piogge solamente sui settori adriatici con neve a partire dai 200 metri di quota specie nella giornata di Sabato. Ma da Domenica potrebbero arrivare nuove bianche sorprese.

POTREBBE INTERESSARTI

SANITA’. L’APPELLO DEL CUDAS A RIATTIVARE LE ATTIVITA’ OSPEDALIERE SOSPESE

Redazione-

L’APPELLO DI GENNARO SAVIO AI CITTADINI DI ISCHIA E DELL’INTERA ISOLA: “CHI VUOLE DARMI UNA MANO MI CONTATTI”

Redazione-

PROCIDA. TRAGEDIA SFIORATA AL PORTO, INCIDENTE TRA UN’AUTO E DUE PEDONI

Redazione

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 17 MAGGIO, NUOVI CONTAGI 30.408 E 318 LE TERAPIE INTENSIVE

Redazione-

VIOLENZA E DISAGIO GIOVANILE. COMITATO PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA IN PREFETTURA

Redazione-