Teleischia
News Sport

PROMOZIONE: CAPOLAVORO ISCHIA. BATTUTO 3-2 IL SANT’ANTONIO ABATE.

Un’Ischia maiuscola si impone 3-2 sul Sant’Antonio Abate, dando alla capolista un primo dispiacere alla 15esima giornata di campionato. Una partita dove i giallo-blu partono forte ed al 5′ sono già avanti con un gol di Invernini. Il raddoppio al 28′ grazie ad un rigore di Rubino.
Nella ripresa espulso Mennella al 47′ per un fallo da ultimo uomo fuori area, la partita si riapre con un rigore al 61′ siglato da Trapani che fa 2-1.
Al 67′ malgrado l’uomo in meno l’Ischia fa 3-1 con il neo-acquisto Billoncino Monti che impiega 30 secondi per bagnare l’esordio con una rete pesantissima. Nel finale brividi quando all’84’ arriva il 3-2 di Vitale, ma gli assalti non portano al pari e gli isolani si rilanciano in classifica andando a -6 proprio dalla capolista, in piena zona play-off.

LE FORMAZIONI: 4-5-1 per l’Ischia con Mennella in porta, difesa con Calise e Fondicelli larghi, mentre Del Deo e De Simone fanno da perni centrali. Fuori Accurso per qualche piccolo problema. Centrocampo con Esposito, Ferrari e Sirabella, Trani L. e Invernini larghi. In avanti Rubino. Mister Mancuso risponde con Inserra, Ferrara, Giordano, Scala e Del Nunzio il pacchetto arretrato.
Centrocampo a 3 con Galdi, Alfano e Trapani. Tridente offensivo Scognamiglio, Brancaccio a supporto di Vitale.

ISCHIA SUBITO AVANTI: I giallo-blu giocano la migliore partita della stagione, partendo a razzo dopo un piccolo spavento sul tiro di Brancaccio respinto da Mennella al 3′. Difatti al 5′ Trani sguscia via a Ferrara e mette un pallone a rimorchio per l’accorrente Invernini che buca Inserra e porta subito avanti l’Ischia col gol dell’1-0.
La squadra di Bilardi è veramente in giornata e Trani all’11’ impegna seriamente inserra costretto a respingere.
Gli ospiti si rifann avanti al 15′, ma il tiro di Scala termina a lato.

ISCHIA DI RIGORE: Al 27′ lancio per Trani che buca la difesa e si invola a tu per tu con Inserra che lo stende. Calcio di rigore ed ammonizione per il portiere. Sul dischetto Gerardo Rubino non sbaglia e spiazza il portiere siglando il 2-0 pesantissimo.
Il Sant’Antonio prova a reagire andando vicino al gol con Vitale che al 34′ trova soltanto l’esterno della rete con un bel destro diagonale.
Sul finale di primo tempo è Rubino a sfiorare il tris isolano.
Al 45′ viene pescato da Gigio Trani, la sua conclusione potente viene messa in angolo dall’estremo difensore ospite.

RIPRESA DA BRIVIDI: Nel secondo tempo episodio-chiave: al 47′ Mennella commette fallo da ultimo uomo fuori area su Brancaccio. Rosso per lui e giallo-blu in 10. Bilardi sacrifica Trani per Tufano con l’Ischia che si prepara a vivere 40 minuti di fuoco. Al 60′ intervento di De Simone in area che stende Alfano. Il sig. Coppola decreta rigore, (anche se i dubbi restano, ad onor di cronaca) sul dischetto si presenta Trapani che spiazza Tufano e riapre i giochi al 62′.

MONTI SALVA GLI ISOLANI: Minuto 66, esordio di Billoncino Monti che prende il posto di Rubino per dare vigore alla difesa. Bilardi azzecca il cambio perchè il difensore impiega appena 30 secondi per trovare una conclusione al volo dal limite incredibile che si infila in rete dopo aver battuto la parte bassa della traversa.
Esplode la gioia dei giallo-blu che si ritrovano avanti 3-1 con una prodezza del forte centrale difensivo.

ANCORA VIVI GLI OSPITI: All’84’ lancio di Scognamiglio per Vitale che si avvita di testa e trova l’angolo lontano firmando il 3-2 che riapre ancora una volta il match.
Nonostante gli assalti arriva il triplice fischio che regala ai giallo-blu un successo straordinario. L’Ischia conferma la zona play-off, ma attualmente è a -6 dalla vetta, e se sognare non costa nulla, è lecito farlo, perchè con questo atteggiamento gli isolani possono davvero mettere in difficoltà chiunque.
Con un supporto in più, quello dei tifosi, perchè da oggi si ritorna a giocare di domenica, e difatti la spinta dei supporters si è sentita eccome, soprattutto nei momenti di difficoltà della squadra di casa.

ISCHIA  3-2 SANT’ANTONIO ABATE

ISCHIA ( 4-5-1): Mennella,Calise,Fondicelli,Del Deo,De Simone,Ferrari,Invernini ( 79’ Abbandonato), Sirabella,Rubino (66’ Monti), Trani (Tufano 48’), Esposito.

A disposizione: Liccardi ,Napoleone,Trani Luigi,Sorrentino,Accurso,Chiaiese.

All.: Ciro Bilardi

SANT’ANTONIO ABATE (4-3-3): Inserra,Ferrara ( Speranza 45’), Giordano,Scala ( 45’ Montuori), Del Nunzio ( 83’ D’Arienzo), Galdi (72’ Apuzzo), Brancaccio,Alfano,Vitale,Trapani,Scognamiglio.

A disposizione: Izzo ,Del Sorbo ,Celotto,Paolino,Padovani.

All.: Raffaele Mancuso

Arbitro: Michele Coppola della sez. di Castellammare di Stabia( Ass: Vito Marrazzo di Nocera Inferiore e Alessio Vitiello di Torre Annunziata)

Reti: 5’ Inverini (I) , 28’ Rubino (I) 60’ Trapani (S) , 66’ Monti (I ) , 84’ Vitale (S)

Ammoniti: Alfano, Inserra, Galdi, Apuzzo (S) De Simone, Trani, Tufano (I)

Espulsi: 47’ Mennella per fallo da ultimo uomo

Calci d’angolo: 2-8

Recupero: 4’p.t- 4’ s.t.

Spettatori: 520 circa

POTREBBE INTERESSARTI

GUARDA IN TV. ISCHIA INTERNATIONAL SCHOOL FESTIVAL ALLE 21.05 IL FESTIVAL DELLA CANZONE MARINARA

Redazione-

LINEA DI CONFINE. LA STORIA DEL PROGETTO SPORTABILITÀ

Redazione-

ISCHIA. “SOTTO ATTACCO”, IL LICEO STATALE “G. BUCHNER” RICORDA GIANCARLO SIANI (SERVIZIO TV)

Redazione-

BARANO. DISCARICA TERONE: “NOI RESIDENTI COSTRETTI DIVENTARE VIGILANTES ANTI- DEGRADO”

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 23 MAGGIO, NUOVI CONTAGI 9.820 E 291 LE TERAPIE INTENSIVE

Redazione-