Teleischia
Attualità News Sport

CALCIO A 5. FUTSAL ISCHIA-BARRESE FINISCE IN RISSA: ARBITRO AGGREDITO, GARA SOSPESA!

Furia calcio a 5, al Palazzetto perde lo sport. Finisce in rissa tra la Barrese e la Futsal Ischia, con gli ospiti che per ben due volte ricorrono alla violenza e costringono l’arbitro a fischiare la fine a metà secondo tempo. Presenti sul posto gli agenti del Commissariato di Polizia di Ischia, che hanno aiutato a riportare la situazione alla calma.

Una vera e propria vergogna è quella che si è consumata ieri pomeriggio al Palazzetto dello Sport “Federica
Taglialatela” di Ischia, dove purtroppo è successo ancora che non sia stato affatto lo sport ad essere
protagonista, ma la violenza, pura e semplice. Impossibile giustificare quanto accaduto sia nei confronti dei
giocatori isolani, sia nei confronti, in un secondo momento, del direttore di gara. Già, perché l’assurdità
principale sta nel fatto che dopo una prima rissa tra calciatori, per via di un brutto fallo di un giocatore
isolano, sia partito un raptus ad un dirigente ospite che, a gioco ripreso, ha pensato bene di aggredire il
direttore di gara che non ha potuto far altro che fischiare la fine dell’incontro.
La partita. Andando con ordine, anche se ovviamente l’importanza principale ce l’hanno questi incredibili
fatti di cronaca, è giusto anche porre l’accento sul lato sportivo del pomeriggio, con la Futsal che stava
costruendo il suo terzo successo consecutivo, visto che a metà secondo tempo era in vantaggio per 3-1. La
Futsal aveva iniziato a martellare al 2’ con Guido Testa, con un ottimo intervento del portiere ospite a
salvare il risultato. Ancora Napolitano protagonista al 3’, quando deve sventare il tiro a botta sicura di
Domenico Di Meglio. Al 6’ Marsicano prova a sorprendere De Nicola, che però replica agli interventi
prodigiosi del collega avversario e tiene in piedi lo 0-0. Al 12’ tiro di poco a lato di Domenico Di Meglio su
assist di Luigi Lubrano. Al 19’ ci prova proprio Luigi Lubrano, ma il portiere devia in corner. Al 22’ sono gli
ospiti a portarsi in vantaggio con un preciso calcio piazzato. La Futsal accusa il colpo e al 28’ ci vuole ancora
un superbo De Nicola a tenere a galla la squadra di Carmine Di Meglio. Al 29’, a portiere battuto, la Barrese
colpisce un palo e un minuto più tardi Luigi Lubrano si inventa il gol del pareggio: finta il passaggio verso il
centro e calcia di prima intenzione, fulminando il portiere avversario. Nella ripresa scende in campo tutta
un’altra Futsal, che riparte proprio dal punteggio di 1-1 cercando di portarsi avanti nel punteggio: al 3’
spreca una buona occasione con Pagano, poi ad andare vicino al gol è Domenico Di Meglio al 5’, mentre al
minuto 8 Lubrano e Testa non riescono a fare centro. Al 10’ ecco una combinazione magica tra Pagano e
Domenico Di Meglio, con quest’ultimo che arriva davanti al portiere, lo scavalca con un pallonetto e lo
stesso Pagano può insaccare indisturbato. Al 15’ tocca poi a Testa segnare la rete del 3-1 su assist di
Roberto Manzi. Al 20’, poi, il via al disastro.
La rissa. Inizia tutto con un intervento duro di Raffaele Di Meglio, con l’arbitro che fischia fallo, anche se si
innesca subito una rissa che parte proprio dal calciatore oggetto della scorrettezza sanzionata dal direttore
di gara, che osserva attentamente ciò che accade. Nel parapiglia ha la peggio Guido Testa, che rimedia un
paio di colpi al capo che lo fanno andare a terra semicosciente. L’arbitro, come detto, osserva tutto e
quando la situazione torna a calmarsi ammonisce Raffaele Di Meglio, l’autore del fallo originario, ed espelle
due calciatori della Barrese. Quando sembra che il gioco possa riprendere, ecco che un dirigente ospite aggredisce fisicamente il direttore di gara, che a quel punto non se la sente più di andare avanti e manda
tutti sotto la doccia con netto anticipo. Presenti sul posto gli agenti del Commissariato di Polizia di Ischia,
che hanno aiutato a riportare la situazione alla calma impedendo che anche qualche facinoroso locale
potesse intromettersi e rendere il pomeriggio di ieri ancora peggiore per il tessuto sociale ischitano.
Le conseguenze. Provando a guardare oltre l’accaduto, resta da capire cosa risulterà deciso dal Comunicato
del Giudice Sportivo, atteso per giovedì intorno alle ore 19.00. All’orizzonte non dovrebbero esserci
sorprese particolari per quanto attiene il risultato, visto che al momento del triplice fischio era in vantaggio
la Futsal Ischia per 3-1. Siccome in maniera abbastanza evidente a scatenare il putiferio pare siano stati,
almeno in principio, dei tesserati della Barrese, potrebbero esserci anche delle pesanti sanzioni disciplinari.
È comunque molto triste e demotivante dover raccontare ancora di un ulteriore pomeriggio di violenza,
proprio nelle settimane in cui tanti accadimenti sembravano nuovamente aver acceso i riflettori e stimolato
una certa parte di opinione pubblica, all’interno della quale siamo sicuri che non figurino molti personaggi
di quelli visti in campo ieri.

Futsal Ischia 3
Real Barrese 1
Futsal Ischia: Lubrano Lavadera E., Manzi, Testa, Lucido Balestriere, Pagano, Di Meglio R., Riccardi, Di
Meglio D., Buono R., Lubrano Lavadera L., Guarracino F., De Nicola. Allenatore Carmine Di Meglio.
Real Barrese: Napolitano, Franco Gio., Marsicano, Signorelli, Fiore, Argentato, Soria, Perna, Giordano,
Franco Giu., Raspaolo. Allenatore Renato Angelotti.
Arbitro: Cristiano Napoli della sezione di Ercolano.

POTREBBE INTERESSARTI

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 16 MAGGIO, NUOVI CONTAGI 13.668 E 353 LE TERAPIE INTENSIVE

Redazione-

GDF NAPOLI. SEQUESTRO DI BENI PER 18 MILIONI PER UN AMMINISTRATORE GIUDIZIARIO

Redazione-

NAPOLI. OSSERVATORIO ECONOMIA CIVILE: CONVEGNO CON MAGGIORE, BECCHETTI,M.PRODI, BRIGANTI

Redazione-

ISCHIA. IL MEDITERRANEO AL CENTRO DEL PRIMO TEDx DEL GOLFO DI NAPOLI

Redazione-

DOMANI ACCORDO TRA MINISTERO DELL’INTERNO E REGIONE CAMPANIA PER LE ATTIVITÀ ANTINCENDIO

Redazione-