Teleischia
Cronaca

BARANO. SUPERMERCATO DECO DEL CENTRO, SI CHIUDE. ECCO LE MOTIVAZIONI.

Davvero una “dura mazzata” si abbatte sui supermercati Deco della famiglia Lombardi ubicati a Barano. Al momento il comune di Barano ha disposto, la revoca Commerciale della struttura in Via Corrado Buono, di fronte al Municipio, con un provvedimento del 6 luglio 2015.

A breve dovrebbe però anche chiudersi un procedimento che riguarda la struttura in Via Duca degli Abruzzi a Fiaiano.

Sotto la lente d’ingrandimento del Comune le due strutture sono finite dopo la denuncia da parte dell’Elettrovit del 23 maggio 2014.

Ecco le principali motivazioni del provvedimento:

Innanzitutto è interessata la superficie di un’area adibita inizialmente a deposito per 33 metri quadrati, destinata a magazzini. Attualmente, la stessa area, risulta inglobata nella superficie commerciale senza che mai la Lombardi srl abbia mai chiesto la riorganizzazione degli spazi interni e senza aver mai chiesto il mutamento del deposito ad attività commerciale.

Inoltre si fa riferimento a vecchie grotte, dove oggi sono presenti locali adibiti a laboratorio di macelleria, con celle e servizi igienici e vano cella, oggetto di ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi in data 21 gennaio 2015 per il quale pende un ricorso al tar presentato dalla Lombardi Srl.

Il comune precisa che a prescindere dalla preesistenza dei locali, l’assenza di titoli abilitativi non consente l’attività commerciale al suo interno… e pertanto l’aspetto di carenza di agibilità investe tutta la struttura e non solo i due locali macelleria e le celle.

Il Comune di Barano a firma del dirigente Luigi Mattera ha quindi disposto la revoca dell’autorizzazione commerciale datata 23 maggio 1988, a causa dei mutamenti della struttura intervenuti dopo questa data.

Inoltre si dispone l’annullamento d’ufficio della autorizzazione sanitaria del maggio 1995 perchè svolta in locali senza il prescritto certificato di agibilità.

Il Provvedimento, ovvero la revoca dell’attività commerciale, avrà efficacia decorsi 30 giorni dalla notifica e pertanto il 5 agosto 2015.

La Lombardi Srl certamente provvederà presentare ricorso al Tar ed a adire tutte le strade legali per opporsi a tale provvedimento.

POTREBBE INTERESSARTI

ISCHIA. VICE QUESTORE CIRO RE: “LA POLIZIA È PRESENTE SUL TERRITORIO AL FIANCO DEI CITTADINI” (SPECIALE TV)

Redazione-

“UNA SETTIMANA DA INCUBO” DI SILVIO CARCATERRA PER TELEISCHIA

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 04 LUGLIO, 36.282 NUOVI CONTAGI, 27.590 GUARITI

Redazione-

COMITATO LA STRADA DEL BUONSENSO: “POTREMMO SALVARE VITE”

Redazione-

CORONAVIRUS. BOLLETTINO CAMPANIA 4 LUGLIO, 4.837 I NUOVI CONTAGI SU 12.835 TEST ESEGUITI

Redazione-