Teleischia
Senza categoria

CASERMA FORESTALE. AVV. TORTORA “ATTENDIAMO L’ASSOLUZIONE PIENA PER GIOSY FERRANDINO E SILVANO ARCAMONE”

Processo per la costruzione della caserma della forestale nel bosco della Maddalena a Casamicciola: si è tenuta oggi la prima udienza dove figurano tra gli imputati l’ex Sindaco del comune di Casamicciola Giosi Ferrandino, l’ex capo dell’Ufficio Tecnico Silvano Arcamone, Carlea Donato soprintendente opere pubbliche Molise e Campania, Arch. Livio Buono Rup del procedimento presso la soprintendenza ed il titolare della società che ha eseguito i lavori, dott. Parracino. Innanzi al Tribunale di Napoli, Giudice Monocratico Dott. Russo è emerso che i lavori sono stati realizzati rispettando la delibera del Comune di Casamicciola del 1986. La particella dove sono poi iniziati i lavori fu individuata dall’allora amministrazione del comune termale giudata dal sindaco Angelo Manzi, e la costruzione ottenne il rilascio della concessione edilizia. Presenti in aula gli imputati Giosy Ferrandino e Silvano Arcamone per i ruoli ricoperti nel comune di casamicciola terme nel periodo 2002-2007, difesi dall’avv. Gennaro Tortora che ci ha dichiarato in esclusiva: ”Nonostante i termini siano tali da poter accedere alla prescrizione, ritenendo che l’accusa sia del tutto infondata attendiamo la conclusione del processo. Oggi tra l’altro sono emerse alcune verità che confermano l’estraneità dei mie assistiti dalle imputazioni contestate. Pertanto attendiamo serenamente la sentenza che sarà certamente di proscioglimento totale. Giosy Ferrandino e Silvano Arcamone in quanto innocenti, meritano di ottenere l’assoluzione piena”. Presente in aula anche l’avv. Bruno Molinaro quale legale delle persone danneggiate dai reati e l’Assopini dell’isola d’Ischia, costituita parte civile.