Teleischia
Senza categoria

CARMINE BERNARDO: “SE BARILE NON RIESCE A MORALIZZARE IL SETTORE DEI LAVORI PUBBLICI A ISCHIA ALLORA SI DIMETTA”

Il cons. comunale di Ischia, Carmine Bernardo, ha presentato una interrogazione al dott. Carmine Barile, quale sindaco facente funzioni, al Segretario Generale ed al Prefetto di Napoli, in relazione ai lavori pubblici svolti alla Casa D’Ambra. “La vicenda – per il consigliere Bernardo – è sintomatica dell’approssimazione e, comunque, delle diffuse illegalità nella gestione dei lavori pubblici del Comune d’Ischia. Per i lavori di rifacimento della pavimentazione a Casa D’Ambra – spiega Bernardo –  si è aggiudicato un appalto, prima che fosse approvato il progetto esecutivo ed il contratto; cose che solo nel Comune di Ischia possono accadere. Si sono autorizzate perizie di varianti e lavori di completamento in maniera illegale, facendo lievitare i costi di oltre 70% dell’appalto iniziale. Ecco come l’Amministrazione Comunale di Ischia spende i soldi prelevati con le esosissime tasse dalle tasche dei cittadini di Ischia. Con questo modo di agire le gravose tasse imposte non saranno mai sufficienti e sarà necessario, ogni giorno di più, inventarsi nuove tasse per finanziarie attività illegali che arricchiscono solo alcuni.I cittadini  – prosegue Bernardo – devono sapere che quanto versano al Comune serve anche a pagare queste enormi illegittimità. Il Sindaco facente funzioni Barile non può limitarsi a guardare quello che succede nei lavori pubblici ad Ischia, voltandosi dall’altra parte. Se non riesce a moralizzare il settore – conclude il consigliere di opposizione – vale anche per lui l’invito fatto da Renzi al sindaco di Roma: dimettiti. Nei prossimi giorni metterò mano anche agli assurdi lavori che stanno interessando il Comune di Ischia e dirò ai cittadini tutto quello che non va, a partire dalla approssimazione dei progetti”.