Teleischia
Senza categoria

FORIO, SEQUESTRATE OPERE ABUSIVE IN UNO STABILIMENTO BALNEARE SULLA SPIAGGIA DELLA CHIAIA

Gli uomini del Nucleo di Polizia Marittima dell’Ufficio Locale Marittimo di Forio, impegnati nell’attività istituzionale di ricognizione negli ambiti demaniali marittimi ricadenti nel territorio di giurisdizione sotto il coordinamento del TV (CP) Alessio DE ANGELIS Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia, hanno accertato, in località Chiaia Spinesante del Comune di Forio, presso uno stabilimento balneare, l’abusiva realizzazione di manufatti, all’interno di un’area demaniale marittima assentita in concessione.
A seguito degli accertamenti, il proprietario e concessionario della struttura ristorativa e balneare è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria e le aree interessate dalle innovazioni abusive, ricadenti in area sottoposta a vincolo paesaggistico, sono state dal predetto Nucleo poste sotto sequestro.
Più in particolare è stata accertata l’abusiva realizzazione di un locale seminterrato di complessivi mq. 18 con copertura in solaio latero cementizio collegato ad altro locale seminterrato di mq. 50 risultato ugualmente abusivo.
Inoltre dalla documentazione acquisita agli atti le opere risultano sprovvisti dei previsti titoli paesaggistici e del certificato di agibilità.
Al concessionario sono stati contestati i reati di cui agli articoli:
54 e 1161 del Codice della Navigazione per arbitraria occupazione di spazio del demanio marittimo senza titolo valido e legittimante;
Articoli 146 c. 2 e 181 D. Lgs. n. 42/2004, per la realizzazione ed il mantenimento di opere abusive di carattere permanente su suolo appartenente al pubblico demanio marittimo in una zona dichiarata di notevole interesse pubblico dell’intero territorio del Comune di Forio con D.M. del 12/01/1958.
Articolo 44 D.P.R. 380/2001 per interventi edilizi in zone sottoposte a vincolo paesistico, ambientale, in variazione essenziale, in totale difformità ed in assenza del permesso. Come noto, con il Decreto Ministeriale 12 gennaio 1958 l’intero territorio del Comune di Forio d’Ischia è stato riconosciuto di “notevole interesse pubblico”, ai sensi della legge 29 giugno 1939, n. 1497, perchè, oltre a costituire con i suoi incomparabili paesaggi un quadro naturale di non comune bellezza panoramica con caratteristici complessi di valore estetico e tradizionale, offre numerosi punti di vista accessibili al pubblico dai quali si può godere lo spettacolo di quelle bellezze. L’Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia informa che l’ attività di monitoraggio e controllo delle strutture ricettive e più in generale delle concessioni balneari e turistico-ricreative dell’intero Circondario Marittimo proseguirà per tutto l’anno su tutti i Comuni dell’Isola d’Ischia. c.s.