Teleischia
Cronaca

LA CALDA FESTA DELLA REPUBBLICA ISCHITANA: LITI E DISORDINI, SUPER LAVORO PER LA POLIZIA

Una festa della Repubblica molto movimentata quella di ieri sull’isola, dove gli animi sono stati molto accesi con vari episodi di disordini violenti.
Grande lavoro quindi per gli agenti del commissariato di Ischia, agli ordini del vicequestore Stefania Grasso, che hanno monitorato gli obiettivi più sensibili del territorio, spiagge, locali e luoghi di affollamento;
un particolare occhio di riguardo c’è stato per il porto di Ischia dove il reparto radiomobile ha piantonato la zona per tutta la giornata, in occasione del rientro in terraferma.
E nonostante questo è stato proprio il porto uno dei luoghi dove si è registrata baruffa: protagonista un turista che voleva rientrare a napoli con l’ultima corsa medmar, che però era da tempo completa.
L’uomo non si è rassegnato a rimanere a terra ed ha cominciato a dare in escandescenza in biglietteria, per cui sono dovuti intervenire i poliziotti.
L’altro episodio è accaduto a Barano: due fratelli titolari di una azienda vinicola hanno litigato furiosamente per questioni di proprietà e divisioni ereditarie. Anche qui visti i toni accesi sono dovuti intervenire gli agenti del commissariato.

 

POTREBBE INTERESSARTI

GUARDA IN TV, IN DIRETTA FACEBOOK E SUL WEB LA COMMEDIA “A CHE SERVONO QUESTI QUATTRINI”. IN ONDA DOMANI ALLE 10.30

Redazione-

ISCHIA. MARE SPORCO AI MARONTI, BAGNANTI INDIGNATI

Redazione-

CENTRO ANTIVIOLENZA ISCHIA. INCONTRO PER COMUNICARE LE NUOVE INIZIATIVE. “RIPARTIAMO CON PIÙ ENERGIA!”

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 06 LUGLIO, 107.786 NUOVI CONTAGI, 51.183 GUARITI

Redazione-

COMMISSIONE REGIONALE LAVORO: AUDIZIONE SU LAVORO NERO E SOTTOPAGATO

Redazione-