Teleischia
Senza categoria

TRIBUNALE AD ISCHIA, ROSA IACONO: “UNA PETIZIONE POPOLARE PER ASSICURARE LA GIUSTIZIA SULL’ISOLA”

La presidente dell’associazione disabili dell’isola d’ischia, rosa iacono, con una nota interviene sulla problematica giudiziaria che attanaglia l’intera Isola d’Ischia.

“Sono anni che la scrivente in prima persona ha portato a conoscenza di varie Autorità Amministrative, Politiche e Giudiziarie la problematica giudiziaria in cui versa la realtà isolana, ovvero la carenza del personale della sede del Tribunale in Ischia, l’annientamento della figura del Giudice del Lavoro nonché la totale soppressione della sede distaccata del Tribunale di Ischia che avverrà il 31.12.2016.

Da anni e dopo numerose richieste preannunciando anche lo sciopero della fame ho ottenuto per la seconda volta dal Vice Capo di Gabinetto del Ministero di Giustizia in Roma un incontro che si è tenuto il giorno 26.05.2015.

Per quest’ultima occasione ho ben pensato di contattare il Presidente dell’Associazione Forense di Ischia l’ Avv. Cellammare ad unirsi a me per meglio esporre la problematica sopra descritta.

Quindi il 26 maggio 2015 con l’ambulanza della Croce Rosa sono andata a Roma insieme all’infermiere Ciro Cirillo, un diversamente abile e la sua mamma.

Presso il Ministero di Giustizia si è fatto trovare l’Avvocato Cellammare.

In detta sede ho spiegato oltre ai problemi inerenti il Tribunale non esclusa la prossima chiusura dello stesso che avverrà il 31.12.2016 anche altri problemi circa i trasporti marittimi e su gomma, le scuole, l’ospedale e la disabilità.

Ne è venuto fuori un concetto semplice ovvero tecnicamente il Ministero di Giustizia non ha alcun titolo normativo e legislativo a cui fare riferimento per il mantenimento del Tribunale in Ischia.

Occorre in merito una Legge debitamente approvata dal Parlamento per il mantenimento del Tribunale in Ischia.

Pertanto l’intervento da fare in questo momento è solamente politico.

Venuta a conoscenza che dopo le elezioni regionali del 31 maggio, i Sindaci dei sei comuni dell’Isola d’Ischia verranno ricevuti dal Sig Ministro di Giustizia, chiedo agli stessi che si adoperino sin d’ora per sensibilizzare, informare ed incaricare i relativi referenti politici e punti di riferimento politici in Roma per l’adozione ed approvazione della Legge che mantenga la Sede Distaccata del Tribunale di Napoli in Ischia, per l’esclusivo bene della cittadinanza Isolana e per il buon funzionamento della giustizia nell’interesse dello Stato.

Avviso sin d’ora che in mancanza dell’intervento politico ad opera dei Sindaci mi attiverò per una petizione con raccolta di firme per proporre la Legge che manterrà il Tribunale a Ischia”.