Teleischia
Senza categoria

MOBILITA’ E PROBLEMI DELL’ISOLA, IL COMITATO HA INCONTRATO DE LUCA

presso l’hotel S Giovanni di Ischia, il candidato alla Regione De Luca, ha incontrato i maggiori esponenti delle associazioni commerciali di Ischia ed i portavoce, con una delegazione, del coordinamento mobilità scuola- ospedale.

Così come avvenuto con il Presidente Caldoro, ci si è confrontati sui temi che tanto interessano la nostra isola: traporti, sanità, depurazione e sviluppo turistico. Lo riferisce il portavoce del coordinamento mobilità salvatore sodano.

I portavoce del coordinamento insieme ai rappresentanti delle associazioni, hanno ricordato quanto sia stata poco adempiente l’amministrazione Regionale precedente a quella attuale e quanto poco abbia fatto quest’ultima in merito ai trasporti insulari e su gomma.

“Senza scendere in contestuose polemiche, abbiamo chiesto come fatto con l’altro candidato se c’è la possibilità o meglio se si ravvedono i presupposti per uscire da questo tunnel.

La risposta è stata breve e concisa, l’On De luca ha riferito che se dovesse governare la Regione Campania interpellerà tutti i rappresentanti di categoria, unitamente agli amministratori locali e lo staff Regionale per approntare un programma, con scadenze precise per affrontare i problemi vigenti attualmente sul territorio . Non è molto ma per lo meno è una risposta.

Questo era ed è l’intento della società civile e associativa , cioè di ascoltare e confrontarsi in tutte le sedi e i momenti disponibili, con coloro che si stanno proponendo alla conduzione della carica Regionale.

Avremmo voluto che ciò avvenisse prima e ascoltare più candidati alla presidenza della Regione, senza avallare nessuna posizione e senza parteggiare per uno o per un altro candidato .

Ad ognuno di loro abbiamo chiesto quanto bastava per dargli la possibilità di rispondere liberamente e le risposte le abbiamo accolte e pubblicate, così come ci sono state riferite.

Non ci resta che attendere cosa succederà, di certo noi, dopo ,ci saremo e ci confronteremo sicuramente con chi ci governerà, senza fare sconti a nessuno, di nessuna corrente politica”